Il padre di Android Andy Rubin lascia Google

Giunge nella notte la notizia, confermata dal Wall Street Journal, che il padre fondatore di Android, Andy Rubin ha comunicato che lascia la società Google dopo che ne era diventato parte a partire dal 2005, quando il colosso di Mountain View acquisto l’azienda che aveva creato il noto sistema operativo mobile, ad oggi il più utilizzato a livello mondiale.

Andy-Rubin-Android

La notizia è stata confermata sia da Google che da Rubin, dopo che 19 mesi fa aveva lasciato il ruolo di comando nel team che si occupava del sistema operativo Android, ruolo che è ancora oggi occupato da Sundar Pichai, Rubin era stato dirottato, sempre nell’ecosistema Google, ha visionare nuovi progetti legati alla robotica a cui il BigG stava lavorando in ottica futura.

Con molta probabilità la frattura creatasi con l’azienda, e che lo ha portato fuori dal tema del sistema operativo che lui stesso aveva creato era diventata insanabile, e così Rubin ha ora deciso di lasciare Google per fondare un azienda che avrà un ruolo di incubatrice di startup per progetti sempre legati al mondo hardware.

Nel 2000, Andy Rubin co-fondatore di Danger, Inc, lasciò l’azienda nel 2003 per co-fondare Android, Inc., società che è poi stata acquistata da Google nel 2005. Si tratta di un altra partenza importante dal team Android , ed in generale da Google , dopo che anche Hugo Barra ha lasciato l’azienda per approdare in Xiaomi, l’azienda cinese in forte espansione in Asia e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *