Vendita di accessori iPhone 6 alle stelle!!!

Vendita di accessori iPhone 6 alle stelle!!! – Il lancio dell’iPhone 6 Plus e dell’iPhone 6 da 4,7 pollici non ha generato solo grandi entrate ad Apple ma grandi entrate anche a terze aziende produttrici di accessori per smartphones, specialmente i fabbricanti di covers e protettori di display.

NPD ha pubblicato i risultati delle analisi che ha realizzato, col fine di mostrare delle cifre di crescita e di vendita approssimative dei fabbricanti di accessori dopo il lancio dei dispositivi in questione, ovvero iPhone 6 e iPhone 6 Plus. A quanto pare, il mercato degli accessori per questi dispositivi ha avuto un aumento del 43%, raggiungendo cifre che rasentano i 250 milioni di dollari.

Vendita di accessori iPhone 6 alle stelle!!!

Se compariamo queste cifre a quelle dell’anno scorso, quando Apple lanciò al mercato l’iPhone 5S e l’iPhone 5C, notiamo che la cifra raggiunse “solo” i 195 milioni di dollari nelle due settimane a seguire. Una crescita dunque del 17 % in confronto con la media del resto dell’anno. NPG Group ha anche dato dettagli nel suo report per quanto riguarda le diverse categorie di accessori e che risultati hanno ottenuto, leggiamo quello che c’è scritto su iMore:

Gli ingressi per i protettori di display sono aumentati del 120 %, in relazione al periodo pre-lancio e le covers con un 78 % in ingressi e un 63 % in quanto ad unità. Altre categorie di accessori hanno avuto una crescita ma non quanto la categoria di protezione. Gli introiti dei prodotti di ricarica sono aumentati del 5 %, auricolari e microfoni di un 10 % e altoparlanti Bluetooth di un 5 %.

In ogni caso, queste cifre non ci sorprendono. Sappiamo che i movimenti di Apple sembrano beneficiare altre aziende ma nessuno si aspettava queste cifre e questi introiti solo con i lanci di due dispositivi. Non abbiamo modo di sapere quanto tempo durerà questo ritmo di vendite ma molti scommettono che durerà molto tempo. Siamo sicuri che i fabbricanti di accessori saranno molto felici di queste previsioni.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *