Windows Phone, per Alcatel il futuro è cheap

I modelli di Windows Phone lanciati dall’entrata sul mercato della prima creazione mobile di casa Microsoft, e successivamente acquistati, sono stati ben 73 milioni in totale. Questo a partire dal 2010. Ma secondo alcuni i telefoni con tale sistema operativo potrebbero avere ancora successo, ma solo in relazione a modelli meno costosi.

Ad indicare questa prospettiva tutt’altro che rosea è stato Dan Dery, vice presidente di Alcatel, produttore cinese di dispositivi mobili nato dalla joint venture con la compagnia francese Alcatel-Lucent, e specializzato nella realizzazione di prodotti con un costo inferiore rispetto a quelli delle altre aziende.

windows phone

Così, Dery avrebbe indicato come all’inizio i Windows Phone abbiano costituito una grossa attrattiva per gli utenti, ma che tale potere starebbe via via scemando con il passare del tempo, soprattutto per i modelli dal costo più alto.

Infatti, la caratteristica principale del sistema di Windows Phone si ritroverebbe nella possibilità, data all’utente, di avere buone performance anche con modelli poco costosi, performance che, invece, scenderebbero in relazione a dispositivi per i quali l’utente spenderebbe di più. Lo stesso non potrebbe dirsi di Android, un sistema operativo che non assicurerebbe prestazioni sufficienti nell’utilizzo di telefoni low profile.

E Dery conclude indicando: “Noi non ci interessiamo di aziende che producono telefoni dai costi esorbitanti o che collaborano con chi lo fa. Per questo ci stiamo interessando proprio del modello ‘entry level’ proposto da Microsoft, ad esempio nella sua collaborazione con la Nokia“.

Che, quindi, il futuro dell’azienda di Bill Gates si ritrovi proprio, dal punto di vista dei sistemi mobile, nei prodotti a buon mercato? Saranno proprio i consumatori a deciderlo.

 
Fonte
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *