Android 5.0 Lollipop: Finalmente le App Potranno Accedere Totalmente alla Micro SD

Android-5.0-LollipopAndroid 5.0 Lollipop: Finalmente le App Potranno Accedere Totalmente alla Micro SD – Molti possessori di dispositivi con a bordo Android 4.4 KitKat erano sicuramente rimasti scontenti dal fatto che Google aveva limitato l’accesso delle applicazioni nella micro SD alle sole cartelle già create durante l’installazione dell’app stessa, sostanzialmente era il sistema operativo stesso a gestire questi accessi e l’utente era impossibilitato a fare qualsiasi operazione da questo punto di vista.

Ho provato sulla mia pelle proprio questo problema (sapete, probabilmente, che sono anche il recensore del sito) e quando volevo fare un backup con mybackup pro tra due telefoni che avevo in prova, sono stato costretto a farlo sul mio account di dropbox perché non era possibile creare cartelle esterne a quella dell’applicazione sulla mia micro SD montata sullo smartphone Android 4.4 KitKat!

Molte applicazioni, infatti, fanno riferimento proprio alla memoria removibile e in questo modo perdono la possibilità di accedervi e alcune applicazioni perdono anche la possibilità di essere usate in modo corretto e preciso, vi ho riportato il mio caso proprio per farvi capire con un esempio qual è il problema attuale su Android 4.4 KitKat!

Con Android 5.0 Lollipop tutto questo dovrebbe finire e cambiare, infatti, con il nuovo aggiornamento le applicazioni torneranno a poter leggere, scrivere, eliminare file e cartelle in qualsiasi posizione della scheda di memoria inserita sul telefono; quindi, nel mio caso, anche a crearmi una cartella sulla micro SD che avevo montato andando ad inserire all’interno il backup di tutti i miei dati e delle mie applicazioni che volevo salvare.

Allora Android 5.0 Lollipop, oltre ad avere introdotto tante novità, garantisce anche questa nuova caratteristica che sicuramente farà guadagnare al sistema operativo di Google molti consensi dagli sviluppatori e dagli utenti, ancora una buona notizia!

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *