Apple Privacy, Tim Cook dice non leggiamo le tue email per vendere dati

Apple Privacy, Tim Cook ha rilasciato un comunicato ufficiale di rassicurazione: “Rispettiamo la tua privacy – scrive – e la proteggiamo con tecniche di crittografia affidabili e norme rigorose che disciplinano il trattamento dei tuoi dati”.

E’ la comunicazione che rilascia Tim Cook per il tema Apple Privacy sul sito a seguito dei problemi sorti con un virus che ha tentato nei giorni scorsi di attaccare la piattaforma di Cupertino e i precedenti casi di manomissione e tentativo di furto, ricorderete il caso di iMessage dove un hacker ha bloccato la piattaforma chiedendo dei soldi in cambio.

privacy_apple_google (1)

Continua a rassicurare Tim Cook sulla privacy in Apple: “ Noi creiamo un profilo sulla base dei contenuti della tua e-mail o delle tue abitudini di navigazione per poi venderlo agli inserzionisti. Non monetizziamo le informazioni che salvi sul tuo iPhone o su iCloud. E non leggiamo le tue e-mail o i tuoi messaggi per ricavarne informazioni per scopi commerciali”. Questo rappresenta la preoccupazione maggiore dei frequentatori del Web che adesso è connesso e fruibile anche dai dispositivi mobili, un tema che tocca Google, Facebook e tante altre big della tecnologia e del Web.

Apple ha deciso di curare un pagina specifica proprio sulla Privacy in relazione allo sviluppo futuro dell’iCloud, di iMessage e Safari che saranno sempre più interattivi e connessi anche per via dello sviluppo delle mappe e del geotag.

“Le app, continua la nota Apple Privacy – che interagiscono con Salute non possono vendere o condividere le informazioni in essa contenute con piattaforme pubblicitarie o intermediari e rivenditori di dati”, spiega Apple. “Queste stesse app sono inoltre tenute a fornirti un’informativa sulla privacy”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *