Cos’è, Perchè e come fare il root? L’ABC del modding

Spesso nel panorama del modding android ci si imbatte nel come fare il root e quindi nel termine stesso root o permessi di root. Ma cosa sono veramente i permessi di root e a cosa servono? Avete scaricato un app per il vostro smartphone ma non avete i permessi di root? Bene oggi andremo a spiegare in modo semplice e dettagliato di che cosa si tratta.

Root-Android1

Come ben sapete (e se non lo sapevate ve lo diciamo io ) Android è un sistema operativo basato su linux, e con quest’ultimo ne condivide molte caratteristiche: il termine root è utilizzato nei sistemi linux per indicare colui che possiede l’account di amministratore. Stessa cosa vale nel mondo android. Spesso viene usato in modo improprio ( “rootare” il proprio smartphone, ottenere i permessi di root ecc..) ma entrare nella root del dispositivo significa accedere a tutte quelle parti del sistema per diventare amministratore del dispositivo stesso, e non semplice utente ( da qui il termine super-user). Come fare il root nei vari telefoni può essere più o meno complesso, ma vi dà l’accesso a parti altrimenti non utilizzabili.

Ogni smartphone android viene rilasciato dalla fabbrica con una parte accessibile all’utente, in questo modo potete chiamare, inviare messaggi, navigare in internet ecc…e con una parte del sistema bloccata. Per “sbloccare” quest’ultima, è neccessario diventare amministratore, attraverso i permessi di root. Iniziamo con il dire che la procedura per ottenere suddetti permessi è spesso molto semplice, ma un uso improprio potrebbe danneggiare irrimediabilmente il vostro smartphone.

Ok leggo mille guide su Come fare il root, ma alla fine cosa posso fare realmente con i permessi di root? i permessi di root permettono di accedere in modalità scrittura/lettura a tutte le cartelle del sistema operativo : potrete quindi disinstallare app di sistema ( spesso non consigliabile ); installare ROM stock e custom ROM con l’ausilio di recovery modificate; modificare file di sistema come animazioni d’avvio o suoni; installare app che richiedono i permessi di root. Cosa non posso fare con i permessi di root? Velocizzare il vostro smartphone; renderlo più stabile; aggiornarlo all’ultima versione Android disponibile. Nel proseguo dei nostri tutorial sul modding vedremo Come fare il root per più dispositivi, nel frattempo vi lasciamo al seguente, già fatto: Samsung Galaxy S3 Neo: come fare il root

Leggi anche => Che cos’è una ROM?

In definitiva se volete “mettere mani” al vostro smartphone dovete necessariamente, diventare amministratori e non semplici utenti, ricordando che i permessi di root possono invalidare la garanzia e danneggiare il vostro dispositivo ( tranquilli non vi esploderà tra le mani! )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *