NVIDIA Shield Tablet: inizia il roll-out di Android Lollipop

Ne abbiamo parlato per diverse settimane poiché NVIDIA ha annunciato l’arrivo imminente dell’aggiornamento ad Android 5.0 Lollipop per il suo tablet di punta chiamato NVIDIA Shield Tablet: vediamo le nuove features apportate, i miglioramenti software e tutte le caratteristiche del nuovo SO di Google.

NVIDIA-SHIELD-tablet-and-wireless-controller (4)

Innanzitutto è doveroso spendere alcune parole per il nuovo Android 5.0 Lollipop perché esso ha apportato diverse features mai viste (o in parte) in Android, come il nuovo runtime ART (che permette un avvio rapido delle applicazioni, oltre alle migliorie delle performance), una nuova UI rivista dalla vecchia versione di Kitkat, diverse nuove features (come smart lock per intenderci) e un nuovo look grafico ispirato al Material Design. Insomma tutte queste nuove caratteristiche sono state aggiunte a questo tablet con le altre proprietarie di NVIDIA.

Riassumendo, questo nuovo update porta diverse novità, ovvero:

  • NVIDIA GRID ON-DEMAND GAMING SERVICE, il nuovo servizio presente in NVIDIA Hub: avere l’accesso ai giochi attraverso lo streaming delle GeForce GPU;
  • NEW NVIDIA DABBLER V2.0: inspirato al Material Design, esso ha nuove e inedite layers e sono state migliorate le performance di essa;
  • Supporto alle USB Y-cable;
  • Ricarica il tuo SHIELD Tablet quando usi le funzionalità di Internet della Console Mode con una USB Host OTG Y Cable;
  • Aggiunto il supporto dell’output in 4K della Console Mode;
  • Migliorate le performance generali e della ricarica;
  • Ottimizzate le funzionalità del GPS.

Per quanto riguarda il roll-out, NVIDIA ha dichiarato che è stato rilasciato e quindi dovrebbe arrivare a breve sotto forma di OTA (Over-the-Air), quindi aspettatevi che vi venga notificato a breve (non oltre le prossime settimane). In conclusione, vi ricordiamo che ultimamente sono disponibili due giochi per questa piattaforma (perché sfrutta il processore proprietario, l’NVIDIA Tegra K1): Half-Life 2: Episodio Uno e Strike Suit Zero.

Seguiranno aggiornamenti.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *