Rapporto Samsung Apple: si collabora sulle componenti per iPhone 6 e Apple watch

Il rapporto Samsung Apple è sempre stato molto stretto e contrastato; quando Apple ha cercato di ridurre la sua dipendenza da Samsung, i rapporti commerciali tra di loro non sono migliorarti; ora sembra ci sia ancora speranza per un loro riavvicinamento. Secondo il rapporto della Business Korea, Apple aumenterà la sua dipendenza da Samsung perchè il colosso coreano produrrà dei componenti per gli Smartphone e Smartwatch Apple.

309030

Il rapporto stilato suggerisce che l’Apple iPhone 6 e l’iPhone 6 plus utilizzano le batterie e la memoria flash NAND prodotte da Samsung. A questo punto però il rapporto Samsung Apple sembravano essersi interrotti, perchè le due società non sono riuscite ad accordarsi sul prezzo; per questo motivo, più tardi, la Apple aveva deciso di utilizzare i chip NAND di Toshiba TLC. Questa scelta però non si è rivelata vincente, perchè i chip Toshiba da 64GB e 128GB si sono rivelati, in alcuni casi, difettosi.

La Apple ha fatto marcia indietro ed il rapporto Samsung Apple sembra essersi ricucito; Apple potrebbe trovare un accordo con la casa coreana per l’utilizzo dei suoi NAND e DRAM, che saranno però utilizzati sui futuri Smartphone iPhone 6. Inoltre i ben informati dicono che le due aziende potrebbero diventare co-sviluppatori di chip per gli iPhone di prossima generazione.

A quanto pare ora il rapporto Samsung Apple potrebbe farsi sempre più stretto; questo perchè Samsung potrebbe produrre processori applicativi per il prossimo Apple Watch che uscirà nei primi mesi del 2016 in concorrenza con lo Smartwatch Samsung Gear; tutto questo perchè dopo il calo di popolarità di Samsung, la casa coreana ha deciso di invesitre pesantemente in produzione di componenti. Samsung produrrà l’80% dei chipset per i dispositivi Apple a partire dal 2016 e questo potrebbe migliorare i profitti del gigante coreano.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *