Ronald Wayne ha messo all’asta i documenti originali di Apple

ron_wayneRon Wayne, il terzo co-fondatore di Apple, ha deciso di mettere all’asta dei documenti preliminari dell’azienda, tra cui materiali esclusivi su Apple I. Si tratta del terzo fondatore Apple non conosciuto rispetto ai due Steve. E’ durato poco nell’azienda in quanto ha avuto più un ruolo di consulenza economica e ha ceduto quasi subito il suo posto. Ronald Wayne ha messo all’asta i documenti originali di Apple per un valore di partenza di trenta/cinquantamila dollari. Si tratta di materiali importanti per collezionisti che vogliono conoscere il primo progetto, Apple I.

L’acquirente avrà la possibilità di vedere i primi disegni industriali del modello, un prototipo di case diverso da quello effettivamente commercializzato e un ordine originale per Apple II. Il tutto sarà battuto il prossimo 11 dicembre dalla casa d’aste statunitense Christie’s. Non è la prima volta, tuttavia, che Wayne si lancia nella vendita di prodotti, nel 2011 in collaborazione con Sotheby’s ha venduto i contratti originali che l’uomo ha stipulato con i due co-fondatori. Wayne è tornato sulla ribalta dei media nel 2010, quando la sua storia divenne virale sul Web grazie all’opera di molti curiosi appassionati. Ai tempi, si è effettuata una stima di quanto potesse valere il 10% in suo possesso qualora non l’avesse rivenduto ai due soci: ben 22 miliardi di dollari.

Visto

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *