Aggiornamento alla MIUI 6 per gli smartphone Xiaomi

Dopo avere presentato la colorata e personalizzatissima MIUI 6 per Xiaomi Mi 4 e per Xiami Mi Pad, ecco che l’ultima versione della ROM cinese ormai diffusa per la maggior parte dei dispositivi Android si presta ad essere diffusa anche per gli altri smartphone della famiglia. Sebbene già da tempo sono disponibili alcune ROM preview per Xiaomi Mi 3 e per gli Xiaomi Mi 2 e Mi 2 S, le ROM risultano non ancora stabili e hanno bisogno di una serie di migliorie per essere utilizzate giornalmente.

xiaomi-miui-6-2 definitivo

Leggi anche => Recensione Xiaomi Mi 4 da Mobileos.it

Oggi siamo in grado di proporvi una roadmap, ovvero una tabella in cui sono contenuti tutti gli aggiornamenti e le tempistiche relative proprio agli smartphone Xiaomi.

    Dispositivo         Data   Versione Android  
Redmi 1S  4G 30 Dic 2014  Android 4.4
Redmi Note 3G 13 Gen 2015 Android 4.4
Redmi 1 15 Feb 2015 Android 4.4
Redmi 1S 3G 30 Mar 2015 Android 4.4 / 5.0 da confermare
Mi2 / 2S / 2A 30 Gen 2015 Android 5.0

 

Vi ricordiamo che queste date sono per le versioni internazionali della ROM cinese ( avente come lingua di default il cinese e l’inglese ) mentre le versioni multilingua dovrebbero arrivare nei giorni a seguire. Come vedete dalla mappa i dispositivi più acquistati anche qui in Italia come lo Xiaomi 1S/Hongmi 1S saranno aggiornati ad Android 4.4 KitKat nel mese di marzo e , secondo le ultime indiscrezioni, verso la metà del 2015 dovrebbe ricevere proprio Android 5.0 Lollipop. Grande ritorno degli Xiaomi Mi 2 / 2S / 2A i quali riceveranno Android Lollipop a breve avendo già un preview della ROM Kitkat.

Insomma un regalo di Natale davvero molto gradito per i dispositivi dell’azienda Xiaomi , che sta crescendo non solo nei numeri ma anche nella fiducia dei clienti, che riceveranno l’ultima versione di Android o comunque la penultima , sui loro dispositivi. Non appena avremo notizie relative agli aggiornamenti qui in Italia vi aggiorneremo tempestivamente con tutte le news.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *