Android Auto vs Apple CarPlay in videoconfronto

Un videoconfronto , ci mostra oggi quello che sarà il primo passo per avere un vero ecosistema “smart” nella propria automobile: Android Auto vs Apple CarPlay.

I due sistema operativo per dispositivi mobili, non solo si danno battaglia nel mercato degli smartphone e tablet, ma quest’oggi lo fanno anche nel mondo delle quattro ruote, annunciando rispettivamente due applicazioni davvero molto interessanti. Il progetto che vi andremo a spiegare, si presenta ambizioso ed un primo plauso va a Nissan , che è riuscita a far coesistere due sistema molto diversi , su uno stesso veicolo, a seconda se abbiate un dispositivo di Big G od uno di Cupertino. Android Auto e Apple CarPlay necessitano di uno smartphone accoppiato per poter funzionare correttamente e inoltre lo switch tra le due configurazioni è quasi istantaneo

id393061 definitivo

Android Auto e Apple CarPlay, ovviamente, hanno un’interfaccia diversa, in base alla filosofia dell’azienda produttrice. Ma andiamo con ordine. In Android Auto abbiamo un interfaccia stile “Google Now”, con Google che cerca sempre più, di creare un suo ecosistema , attorno alla sua ricerca vocale. Le schede ci permetteranno di  interagire con tutte le funzionalità dell’applicazione, Google Maps, tastiera numerica, rubrica, messaggi, Play Music e quant’altro. In basso possiamo vedere una comoda barra con 5 funzioni rapide, mentre in alto , oltre all’orario e all’indicazione della batteria, vi è l’ormai classica icona di Google Now per poter pronunciare un numero di telefono, una via o comporre un messaggio.

In Apple CarPlay, invece, abbiamo un’interfaccia semplice ed intuitiva, in pieno stile iOS, con una schermata home che ci propone di scegliere 6 app veloci e di configurarne altre da smartphone. Le funzionalità sono praticamente identiche a quelle viste precedentemente su Andorid, con la differenza che qui avremo Siri come assistente vocale.

Vi lasciamo con il videoconfronto di un nostro collega inglese, che ci spiegherà le differenza su una Nissan al Los Angeles Auto Show. Una soluzione davvero innovativa che mette per la prima volta tutti d’accordo, dando piena libertà nel poter scegliere Android o Apple.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *