Iphone flexible? Prossimamente! ll Nostro Approfondimento!

Apple: Iphone flexible?  Adesso è una realtà. La casa di Cupertino ha già depositato i brevetti e punta ad espandere la propria serie di device con Smartphone dalle caratteristiche poco “convenzionali”.

Che Iphone si piegasse lo si è già visto da un po’ di tempo, classico il caso “bendgate” dove il dispositivo presentava una falla strutturale nel telaio interno , il quale si piegava anche con una leggera pressione delle mani e quindi di conseguenza trasformando il vostro bel mattoncino in un I-banana!

Tutto questo, ovviamente, dovuto alla troppa “fretta” di produzione dei nuovi e sempre più innovativi dispositivi. I tempi del mercato, diceva quello. Potremmo quasi dire ingenuamente che gli ingegneri di Cupertino non se ne siano accorti. Tuttavia, oggi vedremo il caso contrario. Ovvero:  cosa succederà prossimamente in casa Apple se gli ingegneri brevettano i loro nuovi dispositivi “flessibili”. Lo disse LG e lo confermò Samsung, gli Smartphone sono davvero Smart solo qual ora siano loro ad uniformarsi al cliente e  non viceversa. Così subito dopo aver partorito questa frase così “poetica” LG ha messo sotto i propri reparti operativi e indovinate un po’? Venne alla luce il famigerato LG G “Flex”.

 

Smartphone che accostava alla qualità di un top di gamma la flessibilità di un pezzo di gomma. Logicamente non aspettatevi che si potesse plasmare come fosse pongo…diciamo che il tutto fu solo un’enorme trovata pubblicitaria, trovata pubblicitaria da quasi 900 euro che vide quasi subito svalutare in modo davvero mostruoso il dispositivo  e farlo rivalutare in seguito attorno a 400/350 euro, il tutto per davvero pochi millimetri di flessibilità. La teoria voleva che se il G “Flex”  fosse messo nella tasca posteriore dei pantaloni dovesse prendere la forma del “culetto” dei proprietari. Il bello è che la teoria funzionava! Il problema è che lo si metteva invece nelle tasche anteriori dei Jeans non faceva fare una bella figura al possessore del device…o si?

Così poi arrivo il CEO di Samsung e disse: “Io darò al cliente un device che avrà uno schermo su quattro lati!” ma dopo essersi accorto che stava puntando in pratica al cellulare di Tony Stark (Iron Man) ritornò sui suoi passi e preferì sviluppare in aggiunta al display principale un solo lato. Lato che Samsung ha implementato davvero in maniera minuziosa per “estensioni” notifiche e non solo e, lato che ha fatto concepire Smartphone come il Note 4 Edge o il futuro Galaxy S6 (che si vocifera arriverà anche sotto questa versione “speciale”).

Oh ma se ne inventano di tutti i colori! Adesso arriva anche Apple che vuole dire la sua in materia e si chiama: Iphone flexible. Infatti la casa pubblicitaria, scusate, volevo dire la casa Americana produttrice di mattoncini vorrebbe sviluppare anche lei un possibile Iphone Flexible, nome in codice I-banana. E il bello è che fa talmente sul serio che ha già depositato i brevetti necessari per farlo. Certo è che se Apple realizzerà davvero questa serie di device i cari e amati seguaci della casa ortofrutticola dovranno dire addio al loro amato display retina (in favore di un più flessibile OLED) e ai cari materiali pregiati come il vetro e l’alluminio (in favore dell’amico polimerico).  Non ci resta che aspettare e vedere sei prossimi mesi  ci regaleranno un nuovo top di gamma flessibile e questa volta con una bella mela stampata sul retro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *