Clone Apple Watch, dalla Cina al Ces 2015 arriva Smart Watch

Oggi si parla di un clone Apple Watch presentato al Ces 2015 e in vendita al costo di 20 euro, il prodotto potrebbe infastidire il colosso di Cupertino, ecco ulteriori informazioni.

Sono talmente tante le informazioni anche ufficiali giunte sul futuro indossabile di Apple che la concorrenza ha pensato giustamente di correre ai ripari, ed ecco che proprio al Ces 2015, una delle più grandi esposizioni tecnologiche mondiali, non arriva un solo clone Apple Watch ma ne arrivano di più. In sostanza, piccole replice del futuro orologio, con caratteristiche tecniche e funzionalità all’avanguardia e prezzi davvero competitivi stimati per circa 20/30 euro.

mashable 2

Uno dei cloni mostrati e visibile all’interno del sito Mashable, si chiama Smart Watch ed è stato creato ha Hyperdon, un’azienda cinese. Guardandolo possiamo veere come il display ricordi proprio l’Apple Watch, anzi è un degno rivale clone Apple Watch. Le funzionalità sono proprio come viene descritto il futuro dispositivo di Cupertino, l’attivazione è touch, quindi basta toccare il display, guardando la grafica e l’interfaccia, vediamo quasi gli stessi disegni dell’originale di Apple. Il dispositivo consente di ricevere chiamate ed effettuarle, è dotato di vibrazione e riproduce musica.

Mashable 1

Come degno rivale clone Apple Watch, lo Smart Watch non è dotato solo di funzione chiamate, ma aggiunge delle funzionalità che oggi sono tanto in vofa come il contapassi, il cronometro, l’allarme, la chiamata antilost o antifurto, connessioni bluetooth, diverse notifiche e possibilità di aggiungere nuove app sempre relative al controllo salute e benessere. Il dispositivo è compatibile con iPhone solo per effetto del Jailbreack. L’orologio si ricarica tramite USB e ha una batteria che dovrebbe durare circa 180 ore.

Insomma, ci sono delle funzionalità citate da Apple per il suo Apple Watch che forse non sono tanto una novità, essendo un prodotto secondo arrivato nel settore, sicuramente se Apple pensa di voler creare un indossabile con determinate funzionalità non è escluso che un’altra azienda stia facendo lo stesso, sono le dinamiche del mercato anche se ci sono tutta una serie di regole e normative da rispettare. Sono piuttosto forma e interfaccia che possono portare a comprendere come un indossabile sia un clone Apple Watch o meno, e in questo caso osservando le foto di Mashable ogni dubbio viene sfatato e potrebbe certo infastidire Cupertino perché un prodotto identico che costa solo 20 euro potrebbe togliere una buona fetta di clientela all’originale Apple Watch che uscirà a marzo.

Fonte: Mashable

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *