IBM Security: attacchi informatici 2014, situazione migliore del 2013

IBM-Mobile-SecurityI ricercatori di IBM Security hanno riportato un dato importante sulla situazione attacchi informatici 2014, nonostante i grandi casi che hanno fatto cronaca, gli esperti dicono che c’è stata una netta diminuzione rispetto gli anni scorsi. La situazione al momento riguarda soprattutto gli Stati Uniti, sono diminuiti gli attacchi informatici nei confronti dei retailer nordamericani, il numero di dati rubati rimane sempre alto rispetto agli altri paesi, soprattutto il cyber crimine rivolto contro aziende e istituti bancari dove il furto di dati o la minaccia a questo comporta danni enormi alla singola impresa non solo in termini economici ma anche in termini di credibilità, insomma una pecca di mercato perché si delude la clientela.

Durante l’anno si è verificato un totale di 61 milioni di furti dati clienti, un numero incredibilmente alto ma che è in diminuzione rispetto gli anni scorsi. E’ anche vero, che le società sapendo che è quello il maggior pericolo hanno lavorato molto sul fronte sicurezza, molte società informatiche si sono specializzate nel produrre software di difesa contro attacchi informatici e furti di dati, grandi aziende hitech anche tradizionalmente lontane da questo settore e magari più impegnate nel settore della produzione di dispositivi mobili si sono reinvestiti anche in questo settore, è il caso di BlackBerry che nel periodo in cui ancora non era certo il suo rientro nel settore di produzione smartphone si era reinvestita nel settore della produzione di software per il business e in particolare per il settore sicurezza, un’esperienza che sta rielaborando anche per il fronte mobile rendendo i suoi sistemi operativi mobili altamente sicuri.

Visto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *