Vendite LG – 59 milioni di smartphone in tutto il mondo nel 2014

Good Life for LG, è il motto giornaliero riportato da molti per l’azienda hitech che ha riportato un buon risultato, infatti sembra che la società LG abbia venduto ben 59,6 milioni di smartphone a livello globale nel 2014.

Stando ai risultati odierni, sembra che LG stia superando Samsung in termini di mercato, i suoi dispositivi stanno facendo presa sia all’interno dell’area locale di produzione sia all’estero. LG ha segnato un aumento sostanziale delle vendite di smartphone rispetto l’anno precedente.

LG G Flex 2 miniatura lg-g-flex-full-2

Sono delle fonti interne che riportano il dato di vendita di LG, 59,6 milioni di smartphone spediti in tutto il mondo solo nel 2015, un aumento del 25,2% rispetto al 2013 quando Lg ha registrato solo 47,6 milioni di vendite smarphone in tutto il mondo.

statistiche di Gartner

Statistiche Gartner, fonte Phone Arena (Vedi sotto)

Le analisi di questa giornata però non si fermano solo ai dati del passato ma prospettano anche alcuni numeri per il 2015, questo nuovo anno infatti potrebbe riservare grandi sorprese per l’azienda sudcoreana che compete nelle classifiche dei risultati con le rivali cinesi Lenovo, Xiaomi e Huawei. Difficile che LG riuscirà a superare questo trio ma le prospettive di un buon risultato e un pareggio sentendo gli esperti ci sono. Quali sono i prodotti che faranno crescere LG e che porteranno risultati positivi nei risultati di primo e secondo quadrimestre?

I prodotti LG in questione saranno il G4 che sarà presente quest’anno all’EXPO MWC 2015, il dispositivo piegabile LG G Flex. Entrambi i dispositivi dispondono di un Display Quad HD con fotocamera a laser autofocus assistito. Mentre il G Flex 2 oltre ad avere un display dai colori brllanti è dotato di chipset Snapdragon 810, il modello che Samsung sembra non scegliere più per i suoi dispositivi visti i problemi di surriscaldamento, ma ancora questo processore continua ad alimentare la maggiorparte dei dispositivi con sistema operativo Android.

Fonte 1 e 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *