Android KitKat VS Jelly Bean VS iOS 8 VS iOS 7: Ecco i Tassi d’Errore!

Android KitKat VS Jelly Bean VS iOS 8 VS iOS 7: quest’oggi vi parleremo di un recente studio che mette in luce il tasso di errori che vengono generati durante l’utilizzo delle applicazioni sui seguenti sistemi operativi e seguenti versioni: Android KitKat VS Jelly Bean VS iOS 8 VS iOS 7 e sarà compreso anche il vecchio Ice Cream Sandwich (più tardi capiremo perché).

Questo recente studio è stato condotto su 20.000 apps e rivela che le nuove generazioni di Android e iOS, quindi KitKat e iOS 8 hanno una probabilità di mandare in crash le applicazioni molto più alta di alcune versioni precedenti. Anche se, sono coloro che possiedono ancora un dispositivo alimentato da Android 4.0 (Ice Cream Sandwich), quelli che hanno la probabilità più alta di vedere le applicazioni andare in crash e bloccarsi!

 

 

Secondo lo studio, questo accade il circa 2,62% del tempo su Android 4.0 (Ice Cream Sandwich). Limitandoci alla sfida: Android KitKat VS Jelly Bean VS iOS 8 VS iOS 7 – Android 4.4 (KitKat) è vicino ad Android 4.0 (Ice Cream Sandwich) e questo non è sicuramente motivo di vanto con le applicazioni che possono andare in crash con un tasso del 2,47%.

Mentre è ancora presto per valutare Android 5.0 Lollipop e il tasso di errore delle varie apps, ma sembrerebbe essere un tasso inferiore alla media del 2%. Lo studio rivela anche che le applicazioni in esecuzione che provocano errori o blocchi su iOS 8 hanno un tasso abbastanza alto, del 2,14%, il che è abbastanza strano visto che stiamo parlando del sistema operativo di Apple! Un tasso sicuramente superiore rispetto a quello sugli errori costante al 2% che vantava iOS 7.

Le Apps possono mandare in blocco o provocare errori sul telefonino per numerose motivazioni, come anomalie nel software o problematiche relative all’hardware e nel caso di Android, gli errori possono variare anche da dispositivo a dispositivo, comunque questo studio dimostra che in generale siamo parlando di errori che hanno al massimo un’incidenza di tre anomalie su 1.000 volte che un’app viene caricata e poi usata su uno smartphone.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *