Fastweb e la banda estesa fino a 500 MB, in arrivo dal 2015

Anche Fastweb investe sulla rete ad alta velocità, già da tempo era al lavoro sulle connessioni ADSL ma dal 2016 costruirà una nuova rete di connessione che supererà i cento megabit al secondo per arrivare a 5oo MB di velocità.

Si parla di un investimento di ben 100 milioni di euro e le prime connessioni arriveranno dal 2016. La società doterà la propria rete FTCC di un mix di tecnologie che entro il 2020 raddoppieranno le capacità di collegamento internet in tutte le unità immobiliari, si parla di un’infrastruttura che porterà benefici a ben 7,5 milioni di utenti tra imprese e famiglie, quasi il 30% della popolazione.

227806-800x400

Fastweb però chiede l’aiuto anche del Governo, proprio come Telecom invita l’Italia ad investire sulle nuove tecnologie e soprattutto sulle nuove modalità connettive, in particolare il Fiber To The Cabinet. Alberto Calcagno è l’amministraore delegato di Fastweb e spiega: “Vediamo una grande energia nel governo perché non la utilizziamo per valorizzare la tecnologia FTTC? Basta con l’Italia a due velocità”.

“Gli obiettivi di Fastweb e del Governo vanno nella stessa direzione”, in merito alla realizzazione dell’Agenda digitale, precisa Calcagno, sottolineando che “questo è il momento di prendere le decisioni giuste”. La tecnologia Fttc, “è l’architettura di riferimento scelta dell’Europa”, quindi, “bisogna fare in modo che anche l’Italia sia coerente con il resto del mondo”. La tecnologia Fttc, spiega Calcagno, è “quella giusta, più sostenibile, più veloce e garantisce una copertura omogenea per il futuro”.

Interviene sul tema anche Alcatel Lucent, realtà che sta collaborando con Fastweb. “Sono qui – dichiara il presidente di Emea Hendrickx – a testimoniare il supporto a Fastweb, la direzione che sta intraprendendo non solo è valida in Italia, ma è quella che sta imboccando tutta l’Europa. L’Agenda digitale e i bisogni dei consumatori diventano sempre più grandi”. “Siamo ben felici – ha continuato Roberto Loiola, presidente e Ad di Alcatel Lucent Italia durante la conferenza stampa di Fastweb a Milano – di poter contribuire al sistema Paese per accelerare lo sviluppo della banda ultra larga sia dal punto di vista tecnologico che in termini di stimolo all’uso di servizi da parte di cittadini e imprese”.

Fonti: Ansa e YT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *