Paranoid Android: la videorecensione della ROM più smart di sempre!

Benvenuti ad un nuovo appuntamento con le ROM custom per Android che oggi vede protagonista la Paranoid Android. Proprio nei giorni scorsi é arrivata una prima ROM alpha di Paranoid basata su Lollipop, che per il momento non offre nient’altro se non la versione stock di Android e l’app Paranoid Update da andremo a conoscere in seguito. Oggi andiamo ad analizzare gli aspetti positivi e negativi di una ROM davvero smart che non consente di modificare chissà cosa nel sistema, ma é incentrata più su piccoli accorgimenti attivabili quando veramente necessario.

paranoid_android

Che cos’è Paranoid Android?

 

La Paranoid Android, spesso abbreviata in PA , è una ROM custom per smartphone e tablet Android, non ricchissima di personalizzazioni ma adatta a chi ama un firmware stock con piccole novità mai viste su altre ROM. Il firmware è nato qualche anno fa, in seguito alla diffusione della CyanogenMod , non a caso è diventato famoso e rappresenta uno dei firmware di maggior interesse e spessore nel palcoscenico modding Android. Paranoid Android divenne famosa per alcune novità a livello di interfaccia, note come Hybrid un impostazione particolare che permetteva di attivare la grafica di un tablet su uno smartphone e viceversa.

Su cosa è basato il firmware?

Mentre molte ROM sono basate sulla CyanogenMod, in questo caso invece il team Paranoid ha sviluppato la loro ROM grazie ai sorgenti Android. Paranoid Android è giunta ormai a Lollipop con la prima build rilasciata per alcuni dispositivi nei giorni scorsi. Tuttavia è ancora in versione alpha e molte features interessanti non sono state implementate nella ROM Lollipop, che risulta essere una copia più leggera e con meno personalizzazioni , rispetto alla CyanogenMod con l’aggiunta del theme engine e dell’app Update. Per questa recensione utilizzeremo quindi la versione basata su Android 4.4.4 kitKat che al momento risulta essere la più stabile, veloce e performante.

paranoid-android-cards-interface definitivo

Il mio smartphone/tablet è compatibile con Paranoid Android ?

Il team Paranoid, supporta un gran numero di dispositivi, sia smartphone che tablet, in quanto è nata già da diversi anni. Ovviamente come al solito, c’è la versione ufficiale della Paranoid Andoid e la versione non ufficiale, ma che riprende tutte le features e le personalizzazioni. Tra i dispositivi supportati ufficialmente fanno parte i vari top di gamma delle aziende più famose come i Nexus, Samsung, HTC, LG e Sony, e alcune marche asiatiche come Huawei e Xiaomi. Mentre per quanto riguarda la versione non ufficiale, vi consiglio di andare nella sezione Development del vostro dispositivo nel sito xda. Volete sapere se il vostro smartphone è supportato ufficialmente? Vi lascio al link del sito ufficiale Paranoid Android.

paranoid-android definitivo

Cosa offre in più la Paranoid Android rispetto alla mia ROM stock?

La Paranoid Android essendo un firmware modificato, offre sicuramente una maggiore fluidità al sistema essendo basato sulla versione stock di Android, quindi senza le personalizzazioni dei vari produttori. Nell’ultima versione kitkat, il team Paranoid ha rilasciato la cosiddetta AOSPA 3+ ( Android Open Source Paranoid Android ) , una versione rivisitata e riscritta praticamente da zero rispetto a Jelly Bean. Nella nuova versione troviamo importanti novità come l’assenza del menù personalizzazione nelle impostazioni di sistema. Il team Paranoid ha deciso di far scoprire all’utente le personalizzazioni , nel momento in cui l’utente attiva una features in particolare: infatti se abbassiamo le notifiche da destra, entriamo nel multitasking o attiviamo i controlli Pie, la ROM ci chiede se attivare in maniera permanente la features particolare o se chiedere in seguito.

Grandi novità sono le notifiche Peek e le notifiche Hand-up. Nel primo caso , attivando Peek, all’arrivo di un messaggio o di una chiamata persa, il dispositivo notificherà l’arrivo a schermo spento ( modalità simile all’active display, utile su schermi Amoled ); nel secondo caso, attivando le notifiche Hand-Up, saremo in grado di leggere le stesse in qualsiasi schermata con un piccolo rettangolino che scenderà dalla barra di stato. Altra piccola novità grafica è la Color bar, ovvero un impostazione che vi permetterà di adattare il colore della status bar e della nav bar in base al colore predominante dell’app utilizzata ( features presente in modalità nativa su Lollipop ).

Expanded-Desktop-Mode-paranoid-Android definitivo

Come si installa la Paranoid Android ROM ?

L’installazione della Paranoid segue le linee guida delle altre ROM Android, ovvero necessita di una recovery modificata ( CMW o TWRP ) e della gapps. Da recovery dovete sostanzialmente effettuare i wipe data, cache e dalvick e flashare prima la rom in formato zip e poi le gapps. al riavvio avrete la Paranoid Android istallata. Mi raccomando di leggere sempre le guide per il vostro dispositivo e di iniziare a smanettare solo quando siete realmente cosciente di ciò che fare e dei rischi che potete incorrere. 

Recensione Paranoid Android da MobileOS.it

Come ogni volta ecco la video recensione della Paranoid Andrid su Sony Xperia S, non badate ai piccoli bug in quanto ogni versione può variare da un dispositivo all’altro. Inoltre vi ricordo che le features che vi mostrerò saranno le stesse che troverete nella Paranoid Android ufficiale o non ufficiale disponibile per il vostro dispositivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *