Qualcomm INC è stata multata dall’Antitrust cinese per 975 mila dollari

Qualcomm INC è stata multata dall’Antitrust cinese per 975 mila dollari, il motivo è la violazione delle nuove regolamentazioni che stabiliscono dei termini per le aziende estere che operano in Cina. Qualcomm è uno dei più grandi produttori di chipset e microcomponenti, insieme a Mediatek viene utilizzata su molti modelli e la Cina vuole fermare questo sviluppo locale per pronuovere le realtà proprie come la Semiconductor Manufacturing International Corp (Smica) e il Spreadtrum Communication.

Sulla base di questa nuova legge e a seguito di un’inchiesta la Commissione Nazionale della Cina è stata emessa la sentenza contro Qualcomm che ha violato la legge antimonopolio interna e questo ha portato una multa di ben 6,088 miliardi di Yuan che corrispondono a 975 milioni di dollari.

qualc

L’indagine è dutata più di un anno e ha analizzato le capacità di Qualcomm di raccogliere licenze di produzione in Cina, l’inchiesta ha riportato che molti produttori di smartphone hanno ritardato i pagamenti dei canoni o pagato meno di quello che dovevano. Secondo il Governo, Qualcomm guadagna dai diritti di licenza perché questi sono troppo alti, il prezzo è dovuto al fatto che la posizione è dominante all’interno dell’importante mercato cinese e questo costringe i clienti ad accettare le condizioni imposte da Qualcomm NSC. “Il comportamento di Qualcomm – riferisce l’inchiesta – ha limitato la concorrenza sul mercato, frenato l’innovazione tecnologica e danneggiato gli interessi dei consumatori. Qualcomm Copo può utilizzare la sua tecnologia protetta dal brevetto ma applicando tariffe ragionevoli secondo i termini imposti dal governo cinese”.

Fonte: Forbes
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *