Realtà virtuale con One Plus One

In questo 2015 uno tra i temi più caldi è sicuramente la realtà virtuale che attrae per le sue immense potenzialità di immersione nel gioco e quindi di migliorare l’esperienza di gioco,i più famosi sono sicuramente il Gear VR si Samsung per Note 4 e i Google Cardboard, in grado di trasformare questi device in visori di realtà virtuale per godersi al meglio le apposite app presenti sul Play Store.

Ma un altro device ha compiuto questo importante passo, stiamo parlando del One Plus One(vedi recensione One Plus One) che, grazie a Rene Meeh, un designer che lavora nel campo della stampa 3D da più di 10 anni, sono riusciti a realizzare questo visore riproducibile da tutti coloro che possedessero una stampante 3D.

Il visore di Meeh non è rudimentale, anzi è notevolmente avanzato, permette infatti di modificare la distanza focale e altri parametri ottici per aiutare anche le persone con lievi problemi visivi ad utilizzare questo visore.Se si osservano bene le foto si può notare che la parte posteriore del telefono è esposta, ciò consente di riprendere con la fotocamera posteriore il mondo reale senza doversi togliere il visore.

Vis

Ma la domanda che tutti si porranno è: Ma quanto costa?

Semplice! Costa davvero poco rispetto agli altri modelli presenti in commercio come ad esempio il Gear VR con un costo di 200€, ma ovviamente non bisogna soltanto scaricare e stampare il modello 3D, bisogna comprare per una modica cifra anche degli altri componenti, come ad esempio la spugna per la parte che si appoggerà sulla fronte, delle viti e le lenti.

Per chi volesse realizzare questa idea, può scaricare i modelli 3D e tutte le istruzioni a questo link:http://www.thingiverse.com/thing:686737 – Per i più pigri lo sviluppatore dell’idea sta pensando di preparare già un kit completo e pronto per l’assemblaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *