Samsung Galaxy S6 Edge: Trapelano Valori SAR e Radiazioni Emesse, Saranno Basse?

Samsung Galaxy S6 Edge: Trapelano Valori SAR e Radiazioni Emesse, Saranno Basse? Molti di noi nemmeno faranno troppo caso quando vanno a comprare un nuovo dispositivo alle radiazioni emesse e ai valori SAR, ovvero le emissioni elettromagnetiche del dispositivo sul corpo e sulla testa.

Tali radiazioni e i livelli di emissione di onde elettromagnetiche riportate da ogni produttore per ogni singolo smartphone sono sicuramente da tenere d’occhio e, seppur considerando che tutti rispettano le norme europee, certamente è meglio scegliere quelle con le emissioni minori! Ci siamo occupati non molto tempo fa di questo argomento indicandovi le radiazioni elettromagnetiche emesse da numerosi telefoni, le trovate qui => Radiazioni Smartphone: Quali Sono i Più Dannosi? Facciamo il Punto!

SAR sta per Specific Absorption Rate, in quanto si riferisce ai livelli di esposizione alle radiazioni di dispositivi elettronici. Si tratta di una misura importante per la salute umana e per questo tutti i telefoni sono sottoposti ad un’attenta valutazione della loro emissione elettromagnetica dalla Federal Communications Commission (FCC) negli Stati Uniti, mentre in Europa il Comitato europeo di normazione elettrotecnica (CENELEC) stabilisce i limiti per il SAR nell’area UE, seguendo gli standard dell’IEC. Il limite legale per un dispositivo per passare il test è di 1,6 watt per chilogrammo (W / kg = la quantità di energia elettromagnetica che viene assorbita nell’unità di tempo da un elemento di massa unitaria) negli USA, in Europa il limite è ben al di sopra: il valore consentito è di 2 W/Kg.

Samsung Galaxy S6 Edge Trapelano Valori SAR e Radiazioni EmesseIn genere i produttori cercano di essere sempre all’interno di questo valore (altrimenti non potrebbero nemmeno vendere i propri prodotti in queste aree), ma comunque è un valore che una volta che uno smartphone si posiziona al di sotto di questo, resta a discrezione della casa costruttrice ridurre ancora maggiormente le radiazioni oppure rimanere legata semplicemente ai termini di legge! Vi starete chiedendo allora, il Samsung Galaxy S6 Edge quanto emette e quali sono i suoi valori di SAR?

Oggi si scopre che i due modelli di Samsung Galaxy S6 Edge in programma per l’Europa: SM-G925F e SM-G925FQ avranno valori bassissimi 0,306 W / Kg per la testa e 0,409 W / Kg, i quali sono termini inferiori a qualsiasi altro top di gamma attualmente sul mercato, tra cui anche il Galaxy S5. Sicuramente una notizia molto interessante e che fa capire ancora una volta come Samsung tiene conto della salute dei propri clienti, infatti non è la prima volta che i dispositivi dell’azienda coreana rivelano dei valori di emissione elettromagnetica particolarmente bassi.

Infine, ci teniamo a ricordarvi che il Samsung Galaxy S6 Edge dovrebbe essere presentato a Barcellona il 1° Marzo per il MWC 2015 e che noi saremo presenti all’evento e che lo smartphone dovrebbe presentare doppio display curvo e avrà opzioni di archiviazione: 32 GB, 64 GB e 128 GB per un costo rispettivamente di € 849, € 949, e 1049 € (prezzi derivanti da indiscrezioni e non fonti ufficiali)!

fonte fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *