Samsung Galaxy S6, nuovi render lo accostano ad iPhone

Pioggia di rumors per il Samsung Galaxy S6, l’attesissimo smartphone che Samsung presenterà il primo Marzo a Barcellona nel corso di un evento già ufficializzato qualche giorno or sono. E non potrebbe esser altrimenti, considerato il peso specifico che il brand coreano ha raggranellato nel corso di questi anni: la gamma Galaxy, di concerto con quella Note, rappresentano senza remore d’incertezza la serie portabandiera che Samsung sta portando avanti con successo; dunque, considerato il richiamato appeal, non parrebbe strano immaginarci nuovi rumors quotidiani che andrebbero a culminare poi con la presentazione ufficiale.

Samsung Galaxy S6

In questo background s’iscrive oggi l’esplosione di alcuni render cui la redazione di PhoneArena è entrata in possesso e che, in particolare, metterebbero ancora in evidenza le movenze di Samsung Galaxy S6. Le immagini confronterebbero inoltre il device con l’iPhone 6 di Apple, per via di alcune somiglianze riscontrabili, nello specifico, nella forma tondeggiante e nella posizione inferiore di jack audio da 3.5mm, speaker audio ed ingresso microUSB.

I render non fanno altro che confermare quanto chiaccherato in precedenza: case in alluminio, ad esempio, ma anche dimensioni (che ricordiamo dovrebbero attestarsi sui 143.30 millimetri di altezza, per 70,81 millimetri di larghezza e 6.9 millimetri di spessore). A questo possiamo raccordare anche talune informazioni snocciolate in queste ore: lo schermo di Samsung Galaxy S6 dovrebbe attestarsi sui 5.1 pollici – anche per quanto riguarda la controparte Edge – ed il record registrato su Geekbench fanno dormire sonni tranquilli anche per tutto ciò che concerne la mera potenza bruta. I prezzi, infine, dovrebbero attestarsi sui 749 euro, 849 euro e 949 euro, a seconda dello spazio di archiviazione rispettivamente di 32, 64 e 128 gigabyte; 100 euro in più invece per la variante Edge.

Restiamo dunque in attesa di Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S6 Edge. O, più precisamente, di nuovi rumors che siamo pronti a scommettere esploderanno a stretto giro di posta. Nel frattempo, vi lasciamo ai sopramenzionati render.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *