Samsung Soc Exynos 7, oltre alla sfida una necessità funzionale

Samsung ha annunciato la produzione di massa dei nuovi Soc Exynos 7 e questi saranno inseriti nei futuri smartphone Samsung Galaxy S6, sappiamo che saranno basati su un nuovo processo produttivo chiamato 3D FinFet a 14nM, secondo Samsung questa nuova modalità di elaborazione renderà i nuovi processori più idonei alle nuove caratteristiche sia del Samsung Galaxy S6, sia dei futuri dispositivi.

Samsung ha rinunciato ai processori Qualcomm per via del surriscaldamento interno e della minore efficienza rispetto alle nuove caratteristiche tecniche, aumentate anche per via del nuovo sistema operativo Android Lollipop. I Soc Exynos 7 Octa garantiscono sulle parole di Samsung maggiore durata della batteria e maggiori prestazioni perché consumano meno energia, una diminuzione che corrisponde al 35% e si traduce in 30% di velocità in più e 20% di prestazioni migliori.

exynos

Un prodotto fatto in casa, insomma, che prende di contropiede sia Qualcomm in difficoltà nel creare un nuovo processore e rispondere ad una richiesta produttiva in aumento, e Intel. Samsung è al lavoro su due processori Exynos 7, i modelli riportano i codici 7890 e 7650. Un dipendente di Samsung, area francese, aveva pubblicato molto tempo fa sul suo profilo un post sui nuovi exynos 7 spiegando quali erano le novità di questi nuovi SOC.

soc nuovo

Ad un anno da quella pubblicazione era arrivata la notizia che Samsung avrebbe smesso di usare processori di altri produttori e avrebbe rafforzato i suoi Exynos che fino alla versione 5 si presentavano con diversi difetti e il problema di surriscaldamento e blocco delle funzioni. Qualcomm, invece, ce la sta mettendo davvero tutta per produrre nuovi processori con le stesse caratteristiche di Exynos ma finora utilizza per i suoi Snapdragon 810 prodotti ancora la tecnica costruttiva a 20 nm, il motivo sarebbe la mancanza di tempo per gestire e brevettare nuove modalità processuali, almeno è questo che ha dichiarato la società che al momento ha davvero pochi rivali visto il quasi monopolio produttivo che detiene.

visto e Android Aut

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *