Surface Pro 3, Microsoft taglia i prezzi

Primo taglio di prezzi per Surface Pro 3, il convertibile a firma Microsoft immesso sul mercato italiano ad Agosto dell’anno passato. L’azienda di Redmond ha infatti rimodulato verso il basso due delle cinque varianti del detto ibrido, in particolar modo il modello entry-level – ossia quello con CPU Intel Core I3, 4 gigabyte di memoria RAM e 64GB di storage – e, finanche, la fascia appena più prestante, nello specifico alimentata da processore Intel Core I5, 4GB di RAM e 128 gigabyte di memoria a disposizione.

Parlando di prezzi, la proposta entry-level di Surface Pro 3 passa dagli 819 euro originariamente previsti a 799€. Uno sconto di appena 20 euro, cui, per converso, fa invece il paio con quello orchestrato per la seconda sopracitata versione, adesso stanziata ad 819 euro contro i 1.019 di listino, per un totale di ben 120 euro di risparmio. Appare dunque evidente in detto caso il miglior rapporto qualità-prezzo che connota il Surface Pro 3 con a bordo una CPU Intel I5, a fronte di una distanza di sole 100 euro dalla fascia più bassa e, di conseguenza, capace di assecondar meglio le esigenze degli utenti.

Surface Pro 3

Ricordiamo altresì che il Microsoft Store Italia, sito ufficiale cui è possibile aderire alla promozione, offre spedizione e possibilità di reso in via totalmente gratuita, oltre che – e non è poco – il supporto diretto. Sono previsti inoltre ulteriori sconti nel caso di acquisto combinato di accessori.

Nel caso in cui invece foste studenti, sarà possibile acquistare Surface Pro 3 usufruendo di un’ulteriore sconto del 10%. Un prezzo ancor più interessante che abbatterebbe sensibilmente la soglia delle 700 euro sia per quanto concerne la proposta entry-level – acquistabile così a 719,10 euro – sia la versione più arrembante, a fronte di una spesa di 737,70€. Una mossa in vista di un possibile approdo a stretto giro di posta del Surface Pro 4? Sarà il tempo a dirlo, sebbene gli ultimi rumors siano concordi nell’indicare il debutto della quarta versione – con a bordo il nuovissimo Windows 10 – per l’ultimo trimestre del 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *