Android Wear potrebbe funzionare in Wi-Fi

Il chiacchiericcio creato attorno ad Apple Watch ha indubbiamente distolto l’attenzione mediatica su Android Wear, il progetto che Google ha presentato lo scorso anno e circoscritto all’interno della categoria dei wearable. Il colosso di Mountain View sta focalizzando l’attenzione su tal fronte attraverso la messa a punto di un nuovo aggiornamento capace di portar in dote nuove features, oltre che una maggiore stabilità all’interno dell’ecosistema.

Android Wear

Rumors dell’ultima ora mettono in risalto alcune funzioni del nuovo upgrade di Android Wear. Tra queste, il supporto per connessioni di tipo Direct WiFi, in termini spiccioli la possibilità di collegare il proprio indossabile allo smartphone sfruttando non solo la connessione Bluethoot ma anche quella wireless. Un espediente di non poco rilievo, giacché darebbe maggior versatilità ad Android Wear, oltre che comportare un deciso risparmio di batteria. Conseguentemente, le notifiche visibili sul nostro indossabile arriveranno non soltanto via Bluethoot ma anche attraverso la connessione WiFi.

Ma quella appena descritta potrebbe esser soltanto la prima di una sequela do funzioni ulteriori che Android Wear accoglierà con il prossimo upgrade. Si parla infatti di alcune “gesture control”, ossia la possibilità di visualizzare notifiche e navigare tra le schede di Google Now scuotendo semplicemente il polso (e dunque non soltanto circoscritta all’uso del touch come accade finora) oltre che migliorie grafiche volte a render più omogenea l’interfaccia.

Si tratta tuttavia di mere speculazioni giacché non sono emerse note ufficiali da parte di Google. Quel che è certo è che un aggiornamento a stretto giro di posta ci sarà, anche per rendere ancor più competitivo ed attraente Android Wear, alla luce soprattutto dell’inserimento di Apple in tal fronte con il proprio indossabile, Apple Watch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *