Apple TV, la CPU forse è quella di iPhone 6

Nel novero delle novità che Apple ha messo in mostra in occasione del più recente evento (“Spring Forward”), tenuto il 9 Marzo nella location Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco, manca certamente all’appello la nuova Apple TV, a primo acchitto passata in secondo piano in luogo del Macbook Air e dell’attesissimo Apple Watch. Il prezzo ribassato (69 euro contro i 99€ precedentemente richiesti) dell’attuale versione potrebbeesser uno dei fattori cardine per capire come Apple si stia avvicinando a grandi passi verso la presentazione del nuovo modello. E mentre l’azienda di Cupertino si prepara ad ultimare il suo nuovo prodotto, ecco emergere in rete alcune interessanti indiscrezioni relativamente al suo prossimo comparto hardware.Apple TV

Secondo quanto riportato dalla redazione di PhoneArena, la nuova Apple TV sarebbe costruita sull’archetipo del corroborato iPhone 6. In altri termini, il media streamer di Apple sarebbe alimentato dallo stesso processore del meladevice (Apple A8, chip a 64 bit con un processo 20 nm realizzata da TSMC) ed offrirebbe il supporto nativo al 4K con la conseguente possibilità di riproduzione di video in un televisore a risoluzione 4K. Questa fattispecie potrebbe aprire un corposo dibattito sul perchè Apple abbia tagliato detto suporto nei suoi iPhone 6 e iPhone 6 Plus (considerato come l’hardware sia lo stesso) e, per contro, lo abbia offerto alla prossima Apple TV.

Ad ogni modo, il media streamer di Apple offrirà altresì una integrazione con Siri e, elemento da non trascurare, l’approdo dell’Apple Store. Secondo la fonte, Apple TV dovrebbe veder la luce in occasione del WWDC di San Francisco, settato dall’8 al 12 Giugno 2015, in compagnia delle prossime release software iOs 9 e OS X. Vedremo quali altre novità emergeranno nel prosieguo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *