Clean Reader, l’app per “pulire” i libri

La letteratura non dovrebbe subire censure, in quanto è una forma d’arte. Ma sembra che Clean Reader, l’app che serve per ripulire il linguaggio presente nei libri, voglia raggiungere un risultato simile. Questa applicazione, infatti, potrebbe servire allo scopo di rendere più “appetibili” per i giovani lettori romanzi che, altrimenti, conterrebbero troppe scurrilità.

Clean Reader

Il motto di Clean Reader, che riguarda ovviamente gli ebook, è “Goditi i grandi titoli senza le scurrilità!”.
Ecco che, quindi, utilizzando questa applicazione, sarà possibile per ciascun libro scegliere il livello di “pulizia”. Un libro, infatti, potrà essere letto così com’è oppure si potrà scegliere di limitare un po’ i contenuti, di limitarli molto oppure di ripulirlo a fondo da ogni riferimento a parole non proprio eleganti e a riferimenti, ad esempio, alla sessualità.

I creatori di Clean Reader sono Jared e Kirsten Maughan, che hanno avuto l’idea per questa applicazione nel momento in cui hanno iniziato a prendersi cura dei loro quattro figli.

Erano loro ad applicare “manualmente” la censura su alcune parti dei libri letti ai piccoli, ma hanno deciso di creare qualcosa che lo facesse in automatico.

Non è possibile ripubblicare in un’altra versione un libro, sarebbe una violazione dei diritti d’autore, e allora questi due genitori hanno creato un programma che, semplicemente, ne limita i contenuti senza alterarli in modo permanente.

Clean Reader
Developer: Inktera LLC
Price: Free
Clean Reader
Developer: Inktera
Price: Free+
 
Fonte

1 commento

RSS Feed
  1. Pingback: Clean Reader, l'app per “pulire” i ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *