HTC One M9, lancio ritardato in Taiwan per bug software

HTC One M9 in versione da 32 gigabyte di storage era atteso per oggi in Taiwan, location familiare ad HTC per il lancio del suo nuovo top di gamma, presentato nella suggestiva cornice del Mobile World Congress di Barcellona. Ma, purtroppo, non tutto è andato per il verso sperato. Secondo alcuni rapporti provenienti dalla regione e riportati dall’attenta redazione di PhoneArena, sembrerebbe che il lancio sia stato soppresso in concomitanza di alcuni bugs software palesatisi sul nuovo HTC One M9. Una e-mail inoltrata da HTC alla stampa taiwanese preferisce mantenersi sul vago, parlando più nello specifico di “lancio non appena possibile una volta sviluppata l’ultima versione software”, ma il segnale che qualcosa non sia andato secondo i piani è inequivocabile.

HTC One M9

Alcuni utenti, che hanno pre-ordinato HTC One M9, avevano pubblicato su un sito taiwanese un messaggio inviato direttamente da HTC, secondo cui il lancio del nuovo top di gamma sarebbe potuto slittare per la data di Venerdì 20 Marzo 2015. E’ ancora sconosciuta la motivazione che ha comportato il rinvio del debutto ufficiale per orchestrare alcune modifiche “last minute” al software di HTC One M9, sebbene alcuni utenti parlano di problematiche inerenti all’avvio – o meglio, in questo caso, al non corretto avvio – dello smartphone.

Potrebbe tutto ciò di cui chiaccherato in queste ore far slittare il debutto in Italia di HTC One M9? E’ plausibile di no, giacchè il nuovo device del brand di Taiwan è atteso nel nostro paese non prima di metà Aprile, dunque l’allarme palesatosi in queste ore dovrebbe rientrare giusto in tempo per la commercializzazione, anche in Italia, dello smartphone di HTC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *