Kazam Trooper Android, preview Line Up MWC 2015

La linea Kazam Trooper Android si aggiunge ai dispositivi finora prodotti da Kazam, i terminali sono davvero tanti come le novità e le caratteristiche molto interessanti che presentano.

La nostra video preview si concentrerà su tre prodotti principali, ma lo stand comprendeva ben sei terminali che cercheremo di analizzare più avanti e magari descrivere in qualche recensione nel nostro canale Youtube dedicato. La linea Kazam Tropper Android comprende i seguenti terminali.

  • Kazam Trooper 450
  • Kazam Trooper 451
  • Kazam Trooper 450 L
  • Kazam Trooper 4455
  • Kazam Trooper 440L.

Sono tutti prodotti Android versione 4.4 KitKat, la versione nuova Lollipop la troviamo solo sul top di gamma presentato quest’anno, il Kazam Tornado 552L.

Vediamo solo alcune caratteristiche di questi KAzam Trooper Android, caratterizzati da display grandi e spaziosi, le grandezze partono dai 4.5 pollici fino ad arrivare al 5.5 pollici, identica risoluzione pixel simile, 480*800 o 480*854. Presenza di vetro resistente, solo il modello 445L riporta il Gorilla Glass. Sotto le scocche troviamo processore Quad core da 1.2 o 1.3 Ghz. Le fotocamere frontali sono tutte VGA mentre le fotocamere posteriori sono da 5 MP escluso per il modello 440 L che ha un sensore da 2 Megapixel.

I Kazam Trooper Android hanno una memoria Ram da 512 GB e uno storage da 4 GB. Troviamo per tutti Single Sim, Micro USB, Micro SD, Slot e lettore MP3 integrato. Per la connettività supporto alle reti 2G 3G Wifi GPS e bluetooth 4.0. Tantissimi i colori e le tonalità, per ogni modello conviene informarsi perché sono davvero tante le differenze. Insomma, possiamo concludere che con questa linea Kaza Trooper Android questo nuovo produttore  riuscirà a conquistare una buona fetta di mercato perché offre tutte le caratteristiche essenziali per soddisfare le esigenze di aver un buon telefono che sia anche social e divertente.

Ma ora basta parlare, ecco la nostra video preview su alcuni modelli Kazam Trooper Android qui direttamente dal Mobile World Congress di Barcellona.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *