Windows 10 supporterá il Tap to Pay

Continua speditamente la marcia di avvicinamento al nuovo Windows 10, l’ambizioso progetto del colosso di Redmond che mira ad un balzo importante rispetto al lavoro orchestrato in precedenza. La recente conferenza tenutasi in Cina, il WinHEC, ha permesso di fare un ulteriore punto della situazione su ciò che concernerá la nuova release software di Microsoft nella sua duplice declinazione desktop e mobile.

Windows 10

Si è parlato ad esempio del Tap to Pay, un’interessante feature che consentirà di fare pagamenti (sfruttando i circuiti Visa, MasterCard ed American Express) semplicemente avvicinando lo smartphone al POS, in ossequio al nuovo supporto all’HCE (Host Card Emulation). Altra implementazione interessante (lato mobile di Windows 10) riguarda un miglioramento alla connettività NFC (adesso fruibile con un dispositivo WiFi Direct tramite “tap to pay” ed un ampliamento generale dei sensori, adesso comprendente anche barometro, prossimità, sensori ambientali, biometrici e di movimento, altimetro e pedometro, oltre che uno sfruculiante supporto alle API che darà modo alle app di terze parti di interagire con alcune impostazioni, quali Bluethoot e WiFi.

Windows 10 porta dunque tanta carne al fuoco in ambedue le sue declinazioni, mobile e smartphone. Un sistema operativo che pian piano sta raggiungendo quella completezza auspicata tempo addietro, che non sta a guardare la concorrenza e detta la strada per imporsi e convincere, anche i più scettici.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *