Apple iPhone 5S: uno strano incremento di vendite

Secondo l’analista Andy Perkins di Societe Generale, c’è qualcosa di strano riguardo all’improvviso incremento nelle vendite di Apple iPhone 5S. Il modello di smartphone, ormai passato di scena, di Apple, ha infatti improvvisamente visto, in questo trimestre, le proprie vendite innalzarsi addirittura del venti per cento.

apple-iphone-5S

Andy Perkins sostiene che, nel momento in cui un modello di cellulare ormai superato inizia a perdere le vendite, in genere non le recupera quasi mai: un dettaglio che rende ancora più interessante il fenomeno di Apple. Le informazioni provengono dai dati di esportazione dei produttori Hon Hai e Pegatron, la cui attività è quella di assemblare i prodotti dei dispositivi Apple.

L’analista ritiene che quanto sta accadendo sia molto probabilmente da imputarsi alla differenza di prezzo con il nuovo modello: infatti, Apple iPhone 5S costa mediamente 100 dollari in meno di iPhone 6 e 200 in meno di iPhone Plus, e l’entusiasmo per il display più ampio è già andato esaurendosi.

Inoltre, secondo Andy Perkins, quasi tutti coloro che desiderassero un iPhone dal display più ampio, lo avranno già acquistato prima che Apple lancerà, quest’anno, un nuovo modello. D’altra parte, l’azienda non sembra aver pensato a qualcosa di più allettante, per riuscire ad elevare le vendite nel quarto trimestre 2014, che non fossero le dimensioni del display.

Andy Perkins non pensa neanche che Apple Watch, comparato attualmente con iPhone 6 e iPhone Plus, incrementerà in qualche modo le vendite di iPhone. La sua preoccupazione riguarda anche l’ascesa del dollaro, che sta danneggiando il prezzo medio di vendita di iPhone, rivelatosi più elevato del solito nell’ultimo trimestre, e probabilmente destinato a salire ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *