Apple Pay in Cina, problemi con Union Pay e altri istituti locali

Apple Pay non riesce ad approdare in Cina, forse per un problema tecnico relativo al software iOS che ancora non è supportato dalla Cina UnionPay o per un problema di accordo.

E’ da febbraio che Cupertino è in accordo con i digenti cinesi per l’introduzione dell’Apple Pay in Cina, al momento il problema sembra essere piuttosto tecnico che di volonta dirigenziali. La Cina UnionPay è l’unica azienda che gestisce i pagamenti interbancari nel Paese e al momento non ha aggiornato i suoi sistemi per accolgiere il servizio collegato a iOS.

Apple-Pay-Cina

 

Questo problema si presenta già da febbraio quando gli sviluppatori hanno lanciato la versione beta di iOS 8.3 che supportava il primo software Apple Pay in Cina per UnionPay. Allora un dipendente anonimo della banca cinese aveva rivelato che il servizio di attivazione non era stato eseguito per mancanza di accordi tra Apple e Cine Union Pay. Questa mancanza di accordo era stata sottolineata anche da altre fonti che avevano confermato la mancata presenza di un termine per raggiungere l’accordo.

In effetti, che Apple Pay in Cina non sia ben voluta dai colossiè risaputo, la Industrial & Commercial Bank China avea chiarito che Apple Pay non era necessaria allo sviluppo dei loro commerci, Apple offre solo un supporto fisico ma gli utenti potranno usare dispositivi cinesi o di partner asiatici per usufruire del beneficio di pagare i prodotti direttamente con smartphone o dispositivi.

L’uso dell’iPhone come mezzo di pagamento in fondo sarebbe anche un costo per le banche stesse, Apple prende una percentuale sulle transizioni ritenuta troppo alta e superflua. Anche in Europa l’arrivo di Apple Pay non è tutta rosa e fiori. In Gran Bretagna infatti il servizio tarda ad arrivare e si prospetta l’attivazione ufficiali solo alla fine della seconda metà dell’anno. Oltre all’Asia, Apple Pay sta approdando in Canada, Europa, Medio riente, India e Africa.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *