Google Wallet, arriva l’integrazione con Maps

Dopo il Play Store, il ventaglio di novità avente ad oggetto alcune applicazioni a firma Google si estende anche nei confronti di Google Wallet, il servizio di pagamento del colosso di Mountain View, che nell’ultimo aggiornamento rilasciato in queste ore offrirà una maggiore integrazione con Maps. Una novità forse non troppo sostanziale ma che ara il terreno su ciò che Google probabilmente orchestrerà in prosieguo, complice la recente acquisizione di tecnologia e brevetti di SoftCard: in un contesto nel quale spadroneggiano Apple Pay e Samsung Pay (che presenta il vantaggio di utilizzare la connettività NEC e bande magnetiche), potrebbe certamente non esser tardiva la risposta del brand californiano nel mondo dei pagamenti elettronici.

Google Wallet

Nel frattempo, Google Wallet si aggiorna per Android e, come specificato in apertura, aggiungerà una integrazione con Google Maps. Con l’upgrade diramato ieri (Venerdì 3 Aprile 2015), sarà infatti possibile vedere l’esatta posizione geografica del negozio che ha emesso lo scontrino. Per far questo, il dettaglio della transazione accoglierà una piccola mappa che, chiaramente, rimanderà all’altra applicazione contenuta nell’ecosistema di Google. In aggiunta, l’integrazione con Maps consentirà altresì agli utenti di conoscere quali negozi accetteranno pagamenti sfruttando Google Wallet e quali invece no. L’aggiornamento consente inoltre di visualizzare una cronologia di transazioni in base al nome del negozio, del prodotto acquistato o di altre parole chiave.

Per sfruttare le novità portate in dote da Google Wallet, occorrerà aver installato in congiunta anche Google Maps, invero oramai pre-installato nella maggior parte dei devices con a bordo il sistema operativo Android. Ricordando altresì che il sopracitato servizio non è ancora arrivato in Italia (inequivocabile a tale stregua la dicitura “l’applicazione non è compatibile con il tuo dispositivo”), vi rimandiamo tuttavia al link del Google Play Store, per toccare con mano le funzionalità dell’applicazione, feedback e le recenti novità orchestrate da Big G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *