Le difficoltà per smontare un HTC One M9

Le difficoltà per smontare un HTC One M9: iFixit ha provato a testare le difficoltà per smontare un HTC One M9, il modello attualmente più importante del produttore taiwanese, per rilevarne l’effettivo indice di riparabilità scoprendo, come era accaduto nel precedente modello One M8, che è in realtà piuttosto scarso.

HTC-One-M9-disassemblato

Smontare un HTC One M9: Infatti, l’aver scelto una scocca in un unico pezzo, rende i componenti interni dello smartphone quasi inaccessibili, inoltre già l’imballaggio non è dei migliori: pur non essendo un problema, non è certo in linea con un modello top di gamma.

Dopo aver trovato un quasi impercettibile difetto nel display, i disassemblatori di iFixit hanno iniziato l’apertura, accorgendosi che il modello One M9 non è stato chiuso con la colla ma con alcune piccole viti.

Al contrario, la sfida per chi vorrà procedere a smontare un HTC One M9 per ripararlo autonomamente, è l’abbondanza di adesivo usato all’interno, poiché la scheda madre è fissata alla batteria, rendendo difficoltoso l’accesso ai componenti soggetti a sostituzione, come la batteria stessa e il display, che per essere rimosso richiede lo scioglimento dell’adesivo.

In conclusione, HTC mantiene da sempre uno dei più bassi indici di riparabilità nel mondo degli smartphone. Tuttavia, gli utenti americani di HTC M9 possono accedere ad un servizio di garanzia e sostituzione che permette loro di ottenere uno smartphone in caso di difetti o rottura durante il primo anno di utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *