Sony Xperia Z4 passa i test FCC?

Il cumulo di voci circa Sony Xperia Z4 fa pensare come il prossimo smartphone top di gamma del brand giapponese sia pronto ad esser immesso sul mercato da un momento all’altro. D’altronde, i rumors di questi mesi hanno scandito pregnante quel che caratterizzerà il device, non soltanto come estetica ma anche facendo luce sul lato squisitamente hardware e tecnico. Ma cosa ci separa davvero dall’annuncio ufficiale? Una costumanza tipica (nonchè preliminare) riguarda le rigorose procedure di test della FCC, cui ogni device è sottoposto prima di esser pronto al rilascio a larga scala. Non sappiamo ancora bene se Sony Xperia Z4 abbia già passato senza intoppi detta prassi, ed ecco che alcune fonti dell’ultima ora cercano di fare chiarezza su tal fronte.

Sony Xperia Z4

Sembrerebbe infatti, almeno secondo quanto riportato dalla redazione di PhoneArena, che un misterioso smartphone a firma Sony sia stato approvato dalla FCC. Il nome in codice di ciò di cui trattasi è PM-0780, una sigla che dovremo tenere a mente nel caso in cui volessimo etichettarla al nuovo portabandiera giapponese. Potrebbe dunque esser proprio questo Sony Xperia Z4, e se così fosse siamo sufficientemente in grado di poter svelare con relativa certezza alcune delle features che troveremo una volta che Sony toglierà il velo alla propria ultima fatica.

Lo smartphone, nome in codice PM-0780, supporterà una vasta gamma di reti LTE, non avrà una batteria rimovibile ed avrà dimensioni pari a 73mm per 146 millimetri, quasi le medesime di Z3 e, dunque, altro connotato che potrebbe far supporre come l’oggetto del contendere sia proprio Sony Xperia Z4. I documenti FCC confermano altresì la presenza di uno slot pronto ad accogliere Micro-SD e sarà pronto ad eseguire la build di Android 26.1.A.0.79. Insomma, tanta carne al fuoco e, probabilmente, niente di nuovo sotto al sole. Solo una conferma: se PM-0780 è Sony Xperia Z4 (e tutto sembra andare verso questa direzione), il nuovo flagship di casa Sony avrà compiuto passi importanti verso il debutto sul mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *