Vendite iPhone nel Q2 forse ancora in crescita

I dati circa le vendite iPhone sono sempre stati forieri di numeri importanti ed intrisi di successo. Non fa chiaramente eccezione iPhone 6 (e relativa controparte iPhone 6 Plus), che sin dalle settimane immediatamente successive al debutto hanno fatto registrare il (solito) boom condito da dati impressionanti; e se ci si poteva auspicare una leggera (nonchè naturale) flessione nel perdurare del secondo quarto del 2015, le ultime indiscrezioni hanno chiaramente mostrato il contrario.

Vendite iPhone

La società finanziaria Citi ha infatti preannunciato come i dati che Apple pubblicherà a stretto giro di posta (27 Aprile, se vogliamo specificare la data) circa le vendite iPhone continueranno sotto il segno dei record, segnando più nello specifico un trimestre ben al di sopra delle aspettative preliminari. Secondo il Citi Jim Suva, il fatturato di Apple riporterà un miliardo di dollari in più rispetto a quanto ipotizzato in origine: snocciolando infatti i numeri nudi e crudi, il ricavo del colosso di Cupertino sarà pari a 56 miliardi di dollari, contro i 55 miliardi a primo acchitto previsti. Il che si tradurrebbe in circa un 5% di vendite iPhone in più rispetto alle pronunce originarie del mondo finanziario. E malgrado le forti posizioni di valuta degli Stati Uniti, l’utile per azione potrebbe anche la quota del 2%.

Suva afferma altresì che le sue previsioni potrebbero non rivelarsi propriamente esatte per tutta una serie di motivi: innanzitutto la diminuzione delle vendite di iPad, che certamente hanno subìto un contraccolpo dal lancio dell’iPhone dal display più pronunciato, ossia iPhone 6 Plus, che si dice abbia “cannibalizzato” le vendite di iPad Mini; secondariamente, la variabile che potrebbe sparigliare le carte sarebbe legata ad un adeguamento del 6% dei risultati finanziari a causa del dollaro forte degli Stati Uniti, Vedremo cosa mostrerà concretamente Apple il 27 Aprile e se le vendite iPhone continueranno ad andare a gonfie vele. Per conciso, vale infine richiamare alcuni record che il brand di Cupertino ha già brindato: oltre 74 milioni di dispositivi venduti con conseguente ottenimento di 18 miliardi di dollari di profitto. Mica robetta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *