Aggiornamento Nexus 6 ad Android 5.1.1 scatta oggi in USA

Buone notizie per tutti coloro i quali attendevano spasmodicamente l’aggiornamento Nexus 6 alla versione di Android 5.1.1. I primi a beneficiare ed a metter le mani sul nuovo upgrade – che contestualmente alle canoniche migliorie propone anche le chiamate tramite WiFi – saranno i possessori del phablet commercializzato dall’operatore statunitense T-Mobile. L’aggiornamento Nexus 6 ad Android 5.1.1 andrà poi a propagarsi anche nelle varie aree del mondo, sebbene sia già possibile scaricare l’OTA (Over The Air) dall’apposito sito ufficiale e caricarlo manualmente.

Aggiornamento Nexus 6

L’aggiornamento Nexus 6 all’ultima release del sistema operativo di Google (il cui peso è spalmato in ben 125.8 megabyte ed aggiorna l’OS alla build LYZ28E) implementa (ove previsto dal dispositivo) nativamente il supporto al Dual-SIM, Device Protection e HD Voice per i dispositivi compatibili. Per il momento l’aggiornamento potrà esser installato soltanto tramite WiFi, ma T-Mobile non esclude che presto potrà esser avviato anche tramite connessione dati. Naturalmente, per non pregiudicare il corretto utilizzo del device, si consiglia di scaricare l’aggiornamento Nexus 6 con un buon margine di autonomia (dal 50% in su).

Il phablet di Google, commercializzato ad un prezzo di 699 euro, poi ritoccato verso il basso a causa dello scarso quantitativo di vendite, è il terzo smartphone appartenente alla serie “Nexus” ad esser aggiornato ad Android Lollipop 5.1.1, dopo gli upgrade degli ultimi giorni che hanno visto protagonisti Nexus 4 e Nexus 5, entrambi prodotti da LG. Non resta dunque che attendere la notifica dell’OTA, mentre i più esperti potranno effettuare l’upgrade manualmente scaricando il pacchetto di aggiornamento dal link proposto in precedenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *