Apple brevetti: Samsung è colpevole ma la cifra da pagare è ridotta

Apple brevetti: Samsung è colpevole ma la cifra da pagare è ridotta. Scopri il verdetto della sentenza della corte federale americana emesso nelle ultime ore su MobileOs.it.

Samsung-vs-Apple

Una delle notizie che sta facendo più discutere nel corso delle ultime ore riguarda la sentenza emessa dalla Corte d’Appello federale americana che avrebbe messo un punto alla questione Apple brevetti: Samsung è stata dichiarata come colpevole ma la cifra da versare sarà ridotta.

Ma procediamo con calma. Qualche mese fa l’azienda di Cupertino aveva fatto causa al colosso sudcoreano per aver violato diverse norme per riuscire ad ottenere in modo illecito la tecnologia utilizzata per implementare le prestazione dell’iPhone: facendo così ha utilizzato queste innovazioni e le ha inserite nei propri device.

Fino ad oggi la Samsung era stata considerata come colpevole e si era vista recapitare una multa di ben 930 milioni di dollari. Eppure l’azienda orientale ha deciso di procedere tramite la Corte d’Appello federale americana che nella giornata di ieri ha comunicato che la ditta può ugualmente considerarsi colpevole ma dovrà corrispondere una cifra molto più contenuta rispetto a quella preventivata la prima volta.

Secondo quanto si apprende dal verdetto finale, i giudici hanno preferito focalizzare le propria attenzione sull’accusa riguardante l’aver copiato il design del melafonino, descritto come un “prodotto rettangolare con quattro angoli arrotondati in modo uniforme”.

Il giudice competente avrebbe dichiarato come questa specifica caratteristica non rientra nel concetto di design, ma riguarda più che altro gli elementi funzionali del dispositivo. Considerato questo concetto, quindi, la tesi riguardante la violazione dei brevetti andrebbe a cadere. Il tribunale si è focalizzato più che altro sulle imitazioni troppo marcate di alcune tecnologie come lo scrolling delle pagine, lo zoom e la funzione multi-touch.

A quanti milioni di dollari ammonterà la nuova multa per Samsung?

Stay tuned

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *