BlackBerry ignorò la minaccia di iPhone senza capire dove andava il mercato

blackberryUna parte di un libro in uscita inerente al crollo del produttore canadese di smartphone BlackBerry ha evidenziato il fatto che la società, che all’epoca veniva chiamata RIM, in passato ha avuto un apprezzamento notevole per l’iPhone di prima generazione senza però ritenerlo una minaccia per tutti i suoi utenti. Ecco cosa si legge nell’estratto di Jacquie McNish e Sean Silcoff: “Se l’iPhone ha guadagnato terreno, credevano i dirigenti di RIM, è perché i consumatori ci tengono più a guardare YouTube ed a navigare su internet piuttosto che avere efficienza e sicurezza”.

 

Secondo la società, i suoi clienti aziendali avevano molto di più a cuore la sicurezza e una comunicazione più efficace grazie all’uso della tastiera fisica BlackBerry. A suo tempo gran parte dei telefoni aveva funzioni web e video limitate e browser web che erano utilizzabili solo tramite tastiera. L’iPhone però è stato il primo smartphone con un browser web paragonabile a quello desktop.

La società a un certo punto però ha reagito all’aumento delle vendite di iPhone stipulando una collaborazione con Verizon per lanciare il BlackBerry Storm, un device full touch che non ha avuto il successo sperato.

Addirittura Jim Balsille, amministratore delegato della società canadese, disse: “Siamo alle prese con quello che siamo perché non possiamo essere ciò che eravamo abituati a essere… è chiaro che non sappiamo più cosa diavolo fare”.

 

blackberry device

 

Fonte

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *