iPhone 5C con Touch ID appare e scompare sul sito Apple

Coloro i quali navigano abitualmente all’interno dello store Apple avranno sicuramente notato la fugace presenza di un inedito iPhone 5C con Touch ID nella pagina per acquistare la nuova Dock Lightning (dal costo ufficiale di 45 euro) rilasciata qualche giorno addietro dal colosso di Cupertino. Spulciando tra le varie pagine, figurava infatti in modo inequivocabile un iPhone 5C colorazione rosa con a bordo il lettore di riconoscimento d’impronte digitali, inaugurato a partire da iPhone 5S e confermato con i più recenti 6 e 6 Plus. Ma dopo qualche ora, considerato il tam-tam mediatico generato dalla notizia, lo store Apple sostituisce prontamente l’immagine incriminata con quella più canonica e rispondente al vero. Il dubbio amletico però resta: iPhone 5C con Touch ID trattasi di un errore oppure di una notizia volta ad anticipare il debutto di un nuovo melafonino con display da 4″ pollici?

iPhone 5C con Touch ID

D’altronde, i rumors rincorsi in rete in queste ultimi mesi, hanno più volte insistito sul debutto di un nuovo iPhone pronto a rimpinguare la serie C, abbandonata dopo le critiche (conditi dallo scarso rendimento in termini di vendite) registrate sin dai giorni immediatamente successivi al debutto di iPhone 5C. Le informazioni circolate su Internet hanno focalizzato l’attenzione su un device da 4″ pollici dotato di Touch ID e, conformemente alla strategia orchestrata due anni addietro, con un hardware del tutto analogo a quelli dei già corroborati iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

La notizia non ha trovato conferma dalle parole dell’analista Ming Chi Kuo, che recentemente ha affermato come gli smartphone Apple pronti al debutto per il mese di Settembre saranno soltanto due: iPhone 6S e iPhone 6S Plus. A questo punto la vera domanda è: chi avrà ragione? Che l’apparizione di iPhone 5C con Touch ID sia propedeutica ad un debutto di un nuovo smartphone a firma Apple da 4 pollici? Probabile sia una svista corretta da Apple (sebbene la notizia abbia già fatto il giro del web), ma gli amanti della compattezza e della portabilità incrociano le dita, sperando che la fugace apparizione possa trasformarsi in realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *