La rivoluzione di Shazam: riconoscerà anche i film

Cambiamenti epocali in arrivo per Shazam. Il servizio di riconoscimento vocale per smartphone basato sull’identificazione musicale si aggiorna. Il software ha conosciuto uno sviluppo storico nel corso degli anni passati fino al luglio del 2014 quando una nuova partnership è stata annunciata con Apple.

shazam

Con la nuova versione di Shazam che dovrebbe arrivare nel corso delle prossime settimane, si ampliano i servizi offerti. Non solo riconoscimento musicale, ma anche film, spettacoli e serie tv. Il funzionamento avverrà sempre nello stesso modo.

Ma un ulteriore servizio potrà rendere Shazam ancora più interessante: il riconoscimento “visivo“. Questo sistema permetterà di riconoscere anche gli oggetti. Basterà avvicinare la fotocamera del proprio device a qualsiasi prodotto confezionato che l’applicazione permetterà di sapere il nome dell’oggetto. Il tutto avviene grazie alla lettura del codice a barre.

Un’innovazione davvero epocale per il servizio che promette di stupire gli utenti di tutto il mondo. La fondazione di Shazam risale al 1999 grazie a due studenti dell’Università americana di Berkeley  Chris Burton e Philip Inghelbrechf. Il servizio prende il via ufficialmente nel 2002 nel Regno Unito quando gli utenti selezionando il codice del loro dispositivo mobile ottenevano il titolo della canzone. La crescita è notevolmente accelerata quando Shazam si è trasformata in applicazione per iPhone con ben dieci milioni di download in tutto il mondo.

Fonte: http://www.engadget.com/2015/05/28/shazam-visual-identification/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *