L’applicazione Apple Store si aggiorna supportando il Touch ID

L’applicazione Apple Store ha ricevuto nel corso di queste ultime ore alcune modifiche di non poco rilievo. La versione 3.3 propugna di utilizzare il Touch ID (implementato su iPhone 5S, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPad Air 2 e iPad Mini 3) in svariate situazioni: ad esempio per controllare lo stato dei vari ordini effettuati presso lo store di Apple, ma anche di tenere d’occhio le ricevute EasyPay e, persino, ordinare nuovi prodotti tra quelli in catalogo.

Applicazione Apple Store

L’applicazione Apple Store, nel caso in cui si apra per la prima volta, richiederà di poter essere aggiornata alla nuova versione. Dovrete poi digitare la password nel caso si navighi o si acceda ad una delle sezioni protette da Touch ID. Una volta effettuata l’operazione richiesta, potrete accedere liberamente in futuro a queste sezioni dapprincipio protette senza ulteriori passaggi o perdite di tempo che possano minare il buon e corretto utilizzo dell’applicativo. Oltre alla verifica in due passaggi e il supporto al Touch ID, l’applicazione Apple Store è ora disponibile in alcuni nuovi paesi come la Turchia, Brasile, Messico, Singapore, Nuova Zelanda, Taiwan, Malesia, Filippine, Emirati Arabi Uniti, Belgio , Danimarca, Finlandia, Austria, Irlanda, Lussemburgo, Norvegia, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia e Portogallo.

L’applicazione Apple Store segna dunque una novità di non poco conto ed abbraccia il Touch ID, al centro dell’attenzione da parte del colosso di Cupertino in virtù dei servizi presentati in occasione del lancio dei nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Si pensi al settore dei pagamenti (corroborato dalle partnership stipulate in origine e nel corso di questi mesi), cui Samsung ha risposto col proprio Samsung Pay e che Google potrebbe forse fare altrettanto magari in occasione del Google I / O dei prossimi giorni. Ad ogni modo, potrete scaricare l’applicazione od aggiornarla alla nuova versione tramite lo Store di Apple o cliccando nel link di rimando.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *