L’esordio di Literata

Debutta Literata, e lo fa sorprendendo tutti. In un periodo di forte attenzione e dedizione per i libri per via delle attività organizzate in questi stessi giorni al Salone Internazionale del libro di Torino, la lettura torna ancora una volta sulla scena.

Questa volta però non si tratta di materiale cartaceo, ma di libri virtuali. Come abbiamo più volte sottolineato, l’avvento della tecnologia e di internet ha completamente modificato le abitudini sociali, lettura compresa. E allora si legge dal proprio smartphone o tablet, lasciando che le emozioni passino attraverso uno schermo.

literata-

Ma ora c’è una novità. Google ha deciso di aggiornare e modificare il set di caratteri dei libri, donando loro un nuovo font noto con il nome di Literata.

Una veste tutta nuova, e il tentativo da parte di Google di realizzare un efficiente sostegno per la nostra lettura, in modo da non affaticare gli occhi neppure in presenza di testi lunghi e scritti con caratteri minuscoli.

Per cui non importa quale sia la piattaforma da voi scelta per leggere un libro: ognuno di esso contiene Literata al suo interno.

Siete un pò curiosi? Andate a sbirciare anche voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *