LoopPay acquisita da Samsung per 250 milioni di dollari

LoopPay. Anche la casa coreana, già in trattative prima che venissero presentati i nuovi Samsung Galaxy S6, ha deciso di uniformare i pagamenti elettronici tramite smartphone grazie a uno stardard molto più semplice rispetto a quanto è stato fatto da Apple Pay.

looppay

 

Samsung ha voluto acquisire LoopPay, una società che ha sviluppato un sistema che, a differenza della Apple Pay che utilizza la connettività NFC, si serve di un segnale magnetico che non fa altro che simulare la strisciata della carta. In aggiunta c’è il vantaggio che tutte le carte e tutti i terminali sono compatibili senza dunque costringere gli esercenti a cambiare il POS per poter supportare LoopPay.

Per quanto riguarda il prezzo che Samsung ha dovuto pagare per far diventare sua una piattaforma già ben collaudata come LoopPay è molto alto. Secondo diverse fonti, la casa coreana avrebbe sostenuta una spesa che si aggira intorno ai 250 milioni di dollari per poter acquisire tutta la piattaforma.

Si tratta di un investimento non indifferente da parte di Samsung che dovrà essere gestito in maniera rapida. In questo modo potrebbe sfruttare i vantaggi economici rispetto ai concorrenti. Ma non solo. La cosa più importante sarebbe aumentare la compatibilità con i dispositivi di prossima uscita in modo da far conoscere e diffondere LoopPay.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *