Mediatek investe in azioni Meizu

Voci che rimbalzano dalla lontana Cina affermano con certezza che il produttore taiwanese di semiconduttori MediaTek avrebbe investito in azioni Meizu. Una notizia che certifica i buoni rapporti tra le due aziende (vedasi la prolificazione di smartphone con a bordo alcuni socket del sopradetto brand) e che potrebbe riservare forse novità hardware sui prossimi dispositivi di casa Meizu. Il patto che la teneva stretta a Samsung è oramai un lontano ricordo ed in tal senso MX4, rilasciato a Settembre dello scorso anno ed alimentato da un processore MediaTek MT6595, potrebbe esser il pioniere del futuro che si materializzerà a stretto giro di posta con conseguente abbandono di soluzioni “esterne” legate ai Samsung Exynos od ai Qualcomm Snapdragon.

azioni Meizu

La patnership MediaTek-Meizu potrebbe dunque ulteriormente irrobustirsi dopo gli ultimi M1 Note ed M1 Mini, che ventano rispettivamente sotto il cofano i chipset MT6752 e MT6732. Vedremo in prosieguo quali saranno i contorni di quest’alleanza, sebbene non siano stati ancora annunciati i dati quantitativi legati a questa notizia, esplosa in Cina nel corso di quest’ultime ore. D’altronde stiamo parlando di due aziende ambiziose, il cui nomi sono rimbalzati agli onori di cronaca dopo gli innumerevoli prodotti sfornati. Basti pensare che MediaTek era un’azienda praticamente sconosciuta fino a pochi anni or sono, eppure la crescita del brand è ad oggi sotto gli occhi di tutti, tanto da competere con la più quotata Qualcomm ed esser capace di sfornare semiconduttori sempre più prestanti.

In attesa di ulteriori informazioni circa la notizia secondo cui MediaTek avrebbe investito in azioni Meizu, vale la pena ripassare alcuni degli ultimi smartphone frutto della patnership tra i due produttori. Su tutti Meizu M1 Note, interessante phablet da 5.5″ pollici a risoluzione Full-HD con a bordo 2 gigabyte di memoria RAM, 32 gigabyte di storage (non espandibile), fotocamera posteriore da 13 megapixel e spessore ridotto di 8.9mm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *