PreOrdini Stonex One: Rieccoli! Sono 100 mila le probabili richieste.

PreOrdini Stonex One: Rieccoli! Sono 100 mila le probabili richieste. I server di Stonex One non deluderanno ancora le aspettative degli oltre 100 mila utenti. Infatti nella settimana sono stati ripristinati e rafforzati per poter supportare qualsiasi tipo di traffico e garantire così la riapertura dei preordini della prima edizione di Stonex One, #Galileo, disponibile in 10.000 pezzi!

Monza, 27 maggio 2015 – Sono più di 100 mila le persone che stanno seguendo l’avventura di Stonex One e che da oggi potranno riprovare a preordinare lo smartphone di Stonex, ricordiamo che i PreOrdini Stonex One sono GRATUITI e non vincolanti e i server del sito ora reggeranno le vostre richieste, basta prenotarsi da qui: www.stonexone.com

“Quando si compie un viaggio e si cerca di raggiungere una certa meta, è possibile che il percorso si svolga con qualche intoppo,” commenta Francesco Facchinetti, Creative Director di Stonex. “Ma cosa dobbiamo fare, dobbiamo mollare? No, dobbiamo saper aspettare e tenerci pronti a ripartire. Questo è quello che è successo ai nostri server settimana scorsa, quando migliaia e migliaia di persone hanno tentato, contemporaneamente, di preordinare la prima edizione limitata di Stonex One e ovviamente il nostro sito è andato in crash”.

preordini stonex one

Rieccovi le principali specifiche tecniche dello Stonex One:

  • Memoria ram da 3GB
  • Storage da 32GB
  • Connettività alle reti 4G
  • Fotocamera posteriore da 21 megapixel Sony
  • Fotocamera frontale da 8 megapixel per selfie spettacolari
  • Batteria da 3000 mAh per diverse ore di autonomia
  • Schermo con diagonale di 5.5 pollici
  • Risoluzione QHD da 2560×1440 pixel
  • Per finire, processore octa-core a 64bit e memoria ram da 3GB!

Davide Erba, CEO di Stonex, spiega: “Sappiamo bene che i server si possono sistemare in poche ore, ma abbiamo preferito fare tutti i test del caso e abbiamo addirittura deciso di prenderci altri 7 giorni di tempo. Nelle ultime settimane, infatti, il nostro sito ha subito attacchi da hacker o da presunti tali e quindi per il preordine di Stonex One abbiamo voluto fare le cose per bene e preparare un’infrastruttura che potesse reggere ogni tipo di traffico”. Facchinetti conclude: “Per le start up come le nostre, dalla prima comunicazione a lancio del primo device, passano mesi se non anni. Noi abbiamo iniziato a comunicare meno di due mesi fa. Sappiamo che l’attesa è tanta, le aspettative sono molto alte e che i nostri utenti non vedono l’ora di ‘toccare con mano’ lo Stonex One, ma noi vogliamo fare le cose per bene. Non possiamo sbagliare”.

Il team di Stonex One, inoltre ha l’intenzione di voler investire mezzo milione di euro in progetti e start-up per giovani e invita tutti coloro che abbiano un progetto, un’idea, un’iniziativa da proporre o che abbiano già avviato una start-up di segnalare la propria storia all’indirizzo e-mail francesco@stonexone.com. Dalla prossima settimana verrà dato ampio spazio a tutte queste idee all’interno dei video sui social di Facchinetti.

fonte: comunicato stampa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *