Remote S, Apple Watch controlla Tesla Model S

Controllare la propria autovettura tramite un gadget tecnologico non è più una mera esclusiva dei film “in stile 007” che abbiamo ammirato (e in parte sognato) lungo questi anni: ad alimentare la voglia di futuro è Remote S, la prima applicazione capace di controllare a distanza gran parte del pacchetto di funzioni della Tesla Model S (da cui, com’è possibile constatare, mutua parte del nome). Lo sviluppatore dell’applicativo, Allen Wong, ha pubblicato su YouTube un video nel quale mostra di cosa è concretamente capace Remote S: l’antipasto viene anzitutto offerto da Glance, ossia la possibilità di controllare lo stato dell’autovettura.

Remote S

Successivamente,Wong sfrutta l’applicazione per inviare alcuni comandi alla Tesla Model S, dai più “rudimentali” come attivare le luci, suonare il clacson, ad operazioni sicuramente più complesse, tra le quali spicca l’avvio dell’auto, blocco/sblocco delle portiere, controllo stato di carica della vettura ed apertura del tetto panoramico. Sarà altresì possibile cambiare il limite di carico della vettura, controllare il climatizzatore e, addirittura, la geolocalizzazione tramite una mappa. Nel caso in cui l’automobile sia in movimento, Remote S darà modo di controllare tramite Apple Watch la velocità della Tesla Model S e la posizione della vettura.

Troviamo grosse affinità con quanto mostrato ad inizio anno da un concept realizzato ad hoc dagli sviluppatori ELKS Software. Remote S dà dunque corpo all’idea, sebbene Wong affermi come l’applicazione non sia ancora disponibile su App Store allorché “in attesa di approvazione da parte di Apple”. Ad ogni modo, vale la pena guardare il video che includiamo qui di seguito per capire le potenzialità dell’applicazione ed, in fondo, prender atto che le cose fantascientifiche che miravamo nei films non sono poi così distanti dalla realtà.

Video URL specified is not valid
FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *