Samsung Galaxy Note 5 EDGE fa la sua apparizione su HTML5test

Samsung Galaxy Note 5 EDGE sarà sicuramente tra i protagonisti più attesi del prossimo IFA 2015 di Berlino. La sua presenza ed il suo debutto sul mercato è in pratica scontata, ed a riprova di ciò può esser addotta la recente apparizione del sopra detto phablet di casa Samsung all’interno dei database HTML5test. Chiaramente non v’è menzione delle caratteristiche hardware, ma più precisamente della compatibilità del browser web stock al nuovo standard HTML5. Una ulteriore riprova dell’esistenza di Samsung Galaxy Note 5 EDGE, identificato dal sito sotto il nome tecnico “Samsung ZenZero”.

Samsung Galaxy Note 5 Edge

Lo score del browser del nuovo phablet coreano è di 503, un punteggio abbastanza interessante considerato che il Nexus 5 in “condizioni tipo” (ossia firmware definitivo ed aggiornato ad Android Lollipop 5.1.1) riesce a totalizzare la bellezza di 515 utilizzando Chrome 42. Se tanto mi dà tanto, Samsung Galaxy Note 5 EDGE dovrebbe avere molteplici frecce nel proprio arco, tenendo sempre a mente che stiamo parlando di un punteggio totalizzato da un device ancora in via di sviluppo e che dunque potrebbe fisiologicamente migliorare nel corso di questi mesi che ci separano dal suo debutto in pompa magna.

Samsung Galaxy Note 5 EDGE rientrerebbe, congiuntamente al più classico Note 5, in quel che i rumors hanno definito “Project Nobile“. Finora si è chiacchierato soltanto di alcune features, sia in termini estetici (con conseguente rilancio di materiali premium sulla scorta di quanto svolto con i nuovi S6 Flat ed EDGE) che di hardware. In particolare, si è chiacchierato dell’impiego di un nuovo socket proprietario, l’Exynos 7422 (già in fase di test) che potrebbe includere in un’unica soluzione CPU, GPU, RAM e modem Samsung LTE. Come per S6 Flat ed EDGE, potremmo dunque esser di fronte ad uno smartphone (o phablet che dir si voglia) dalle caratteristiche hardware innovative ed interessanti. Vedremo se, rispetto a quanto occorso con il modello EDGE della famiglia Galaxy, il display curvo offrirà funzionalità ulteriori (come accade già in parte con Note 4 EDGE) oppure si ridurrà ad una implementazione meramente estetica.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *