Snapdragon 820 di Qualcomm: si ritorna ai quattro core

Snapdragon 820, prossimo SoC della gamma di Qualcomm, è stato annunciato a inizio anno in via ufficiale, durante l’evento MWC 2015. Le informazioni distribuite però sono state molto scarse. Innanzitutto il chipmaker tornerà a usare un’architettura proprietaria, definita Kryo. snapdragon 820Un po’ di tempo di fa in giro si diceva che il chip sarebbe stato prodotto presso le fabbriche di Samsung con linee di produzione a 14 nm FinFet già collaudate e rodate. snapdragon 820 qualcomm   Se l’immagine sopra fosse vera, assisteremo a una vera e propria inversione di tendenza molto interessante. A quanto pare a costituire la CPU saranno quattro core. L’architettura sarà big LITTLE o dual cluster: in poche parole, ci saranno alcuni core potenti e altri meno in modo da risparmiare energia. Tutti i quattro core sfrutteranno l’architettura Kryo ma due avranno un clock di 2.2 GHz mentre agli altri due saranno a 1.7 GHz. Il SoC potrà supportare anche una RAM LPDDR4 fino a un massimo di 2100 MHz. Il modem LTE si spingerò fino alla cat.10. La risoluzione massima del display che può essere gestita dalla GPU Adreno 530 sarà di 3840 x 2160 pixel. Il modulo fotocamera, invece, arriverà a 28 MP @30 FPS. Snapdragon 820 dovrebbe arrivare entro fine anno. I primi device con processore Snapdragon 820 dunque li potremo vedere quasi sicuramente intorno al MWC 2016. Non ci resta che attendere con impazienza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *