Smartphone Asus: ce la può fare l’azienda a venderne 25 milioni nel 2015

Smartphone Asus: ce la può fare l’azienda a venderne 25 milioni nel 2015? L’obiettivo di 25 milioni di vendite smartphone Asus entro il perdurare del 2015 è ancora in cima ai pensieri dell’azienda taiwanese. A ribadirlo a mezzo stampa è ancora il CEO di Asus, Jerry Shen, malgrado la falsa partenza registrata in questi primi mesi per via presumibilmente della carenza dei moduli di memoria RAM da 4 gigabyte. Ma come può tale azienda raggiungere un simile risultato essendo da pochissimo sul mercato degli smartphone? Tanti altri produttori che ci sono da una vita fanno fatica a raggiungere questi numeri in un solo anno!

Asus Zenfone 2, uno dei primi smartphone dell’anno nonchè il primo al mondo ad esser equipaggiato da un tale quantitativo di RAM, è indubbiamente biglietto da visita nel novero del portfolio di dispositivi del brand coreano, oltre che la punta di diamante in grado di assicurare un discreto margine di vendite. Infatti, proprio la scelta di lanciare prima di ogni altra azienda un dispositivo con memoria RAM da 4 gigabyte potrebbe essere il successo di Asus per il 2015!

Vendite smartphone Asus

E così, dopo soli 3 milioni di vendite smartphone Asus nel corso del primo trimestre del 2015, la cifra orchestrata dal brand taiwanese è destinata a salire a 4,8 milioni. Asus prevede che soltanto 7,8 milioni di device saranno smerciati nella prima parte dell’anno, dunque appena il 31,5% dei 25 milioni prefissati come obiettivo “stagionale”.

Ma archiviato definitivamente il problema ai banchi di RAM, ci si aspetta una rincorsa e rimonta già a partire dalle prossime settimane: soltanto per il mese di Giugno, dovrebbero essere 2 milioni gli smartphone venduti, mentre nell’asso di tempo che oscilla nel perdurare del periodo estivo (Luglio-Agosto-Settembre), il CEO Jerry Shen punta a “portare a casa” un risultato di 9 milioni di devices smerciati.

Facendo un breve e rapido calcolo matematico, il quantitativo rimasto per raggiungere quota 25 milioni, obiettivo di vendite smartphone Asus, sarebbe di 6,2 milioni, da raggiungere entro la fine del 2015. Shen entra nei particolari ed annuncia che saranno sicuramente 17 milioni i dispositivi venduti da Asus fuori dal territorio cinese, dunque sarà necessario smerciare 8 milioni di smartphone in un mercato sempre più saturo come quello della Cina. Vedremo in prosieguo se Asus riuscirà a raggiungere il proprio obiettivo. Ma una cosa è certa: per la prima volta dopo sei anni, le vendite smartphone Asus hanno subìto una leggera flessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *